Un grande successo la Prima Mezza Maratona a Staffetta che si è corsa il 4 Dicembre 2011 e portava il titolo : CORRI PER REGALARE UNA SPERANZA!

A dare il via alla Prima edizione della Mezza Maratona a Staffetta, è stata la Fanfara dei Carabinieri, che ci ha onorato della sua presenza per quasi tutta la manifestazione.

 

Nonostante la pioggia, circa 200 formazioni (per un totale di circa 600 atleti) si sono date appuntamento allo Stadio Paolo Rosi per la manifestazione che ha certamente incontrato il gradimento dei podisti, per la formula tutta nuova e per la bellezza del percorso che dalla Stadio si sviluppa per 5 chilometri sul Lungotevere e all’interno del Villaggio Olimpico. La gara si è rivelata subito intensa e agonisticamente importante con almeno quattro formazioni a contendersi la vittoria finale fino all’ultimo sprint.

 

A corollario della gara agonistica si è svolta anche una passeggiata di 2 chilometri che, nonostante la pioggia fosse particolarmente battente al momento della partenza, ha visto oltre 100 partecipanti. Persone “speciali” perché si trattata di ex pazienti ematologici, parenti ed amici venuti a sostenere chi ancora stà lottando contro la leucemia, e ricordare chi purtroppo non c’è più., per ringraziare i donatori di sangue, e sensibilizzare la gente a donare il midollo osseo e il cordone ombelicale, fonti di vita per chi combatte contro la leucemia.

 

Al di là dell’aspetto tecnico la manifestazione ha risposto in pieno alle finalità umanitarie che perseguiva. Tanti gli atleti e non atleti che nell’occasione hanno donato il sangue presso la postazione della Croce Rossa Italiana allestita all’interno dello Stadio Paolo Rosi dimostrando ancora una volta la generosità e senso civico del popolo del podismo e non.

 

Lo staff Arcobaleno della Speranza

 

 

 

“Un GRAZIE di cuore, a Giuseppe Pallottini, promotore e organizzatore di questo evento, a Franco Margutta (Coordinatore tecnico-operativo), alla Lazio Runners Team, al Comune di Roma, alla Croce Rossa Italiana Donatori di Sangue, e a tutte quelle persone che hanno lavorato silenziosamente dietro le quinte per farsì che tutto riuscisse al meglio come è stato realizzato, perché UNITI SI VINCE!!!

 

Perché anche chi, in questo momento si è preso una pausa dalla vita, possa presto raggiungere il traguardo della vittoria.”

 

Maria Stella Marchetti

 

 

Resonconto Manifestazione:

http://www.arcobalenodellasperanza.net/arcobaleno/resoconto-trofeo-arcobaleno-della-speranza.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post