Ciao a tutti,  sono Daniela. La mia storia è iniziata il 18 Ottobre 2006: LAM M1. Ho attraversato le chemio, sempre in acquario, il trapianto autologo il 19 Aprile 2007. Poi alcuni scossoni, la morte delle mie amiche, la malattia di mio fratello, la malattia di mia mamma e la sua morte. Con cautela, per gradi, ho ripreso la mia vita, ho ripreso in pieno la mia attività di volontario di soccorso, di protezione civile e sono diventata volontaria AIL per assistere i pazienti in terapia presso il Day Hospital dell’Ospedale dove sono stata curata.  SONO DIVENTATA NONNA e questa è la cosa in assoluto più bella che potessi provare. Nel tempo, ho raccontato in questo sito le mie emozioni, vissute nel periodo della terapia e dopo, quando ogni cosa che gli altri giudicano insignificante ti sembra meravigliosa, l’aria, i colori, un sorriso……….. Non mi sono dimenticata di quello che ho passato, ma è il passato, da non rinnegare ma neanche da farsi opprimere. Ho imparato tante cose, a guardarmi dentro, pensare riflettere e a guardare lassù, ho conosciuto persone meravigliose che mi hanno insegnato il sapore della vita, e tante di queste persone non ci sono più, ma io le ho tutte dentro di me e vicine, in un gran vaso di cristallo con dei fiori bellissimi, tutti diversi. I primi tempi del mio servizio al day hospital mi sono imposta di esorcizzare il luogo, adesso è un luogo familiare che non mi fa paura, i medici ed il personale sono amici cari e gentili. Vorrei poter trasmettere un po’ di forza e di speranza a chi ne ha bisogno, non tutte le persone richiedono che tu entri nella loro sfera, ma sentendoti una sorta di “compagna di stanza”, a volte diventa più facile.

Vorrei per prima cosa ringraziare Stella di questa opportunità che ci offre, che con il tempo è diventata una cosa meravigliosa: vedi il condominio dell’Arcobaleno che è sempre più affollato. Un condominio con un numero infinito di posti, fatto di tante persone che alla fine si assomigliano un po’ tutte, ma che hanno storie diverse, ruoli diversi, vengono da ogni punto dell’Italia e non solo, ma sono tutte unite da un vincolo che le persone che non conoscono la bestia, non riescono a capire. Parlando fra noi riusciamo a scambiarci un abbraccio o una pacca sulla spalla come se ci vedessimo fisicamente, è veramente bellissimo.

Ciao a tutti, vi auguro un anno di salute felicità e solo le cose meravigliose che sperate. EVVAIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ciao Stellina, grazie a te dal Condominio dell’Arcobaleno!

Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Mostra i commenti sul post