Annalisa piena di forza e di arte … ed approfittando di una settimana di terapie ha trasformato le lunghe giornate in un laboratorio artistico dipingendo per sua figlia piccole creazioni.
Si è portata pennelli e colori ed una borsa di materiali …
e serenamente ha trascorso le ore di terapia immersa nelle sue creazioni, in ogni pennellata i suoi piccoli personaggi prendevano magicamente forma.

E tu come vivi le giornate durante i tuoi ricoveri, durante le giornate in Day Hospital?

Studi recenti hanno dimostrato l’efficacia dell’utilizzo di questa forma di terapia durante le varie fasi del percorso di cura del paziente oncologico, contenendo l’ansia e stabilizzando il tono dell’umore.

Una ricerca Americana (Gabriel B. Bromberg E. Vandenbovenkamp J, Walka P. Kornblith A. B., & Luzzatto P. (2001) – “art therapy with adult bone marrow transplant patients in isolation: a pilot study.” – Psycho-Oncology, 10(2), 114-123.) ha dimostrato che pazienti, in isolamento in attesa di trapianto di midollo con forte stress sia fisico che emotivo, hanno trovato un miglioramento della loro qualità di vita, con buon contenimento dell’ansia e superamento dell’insonnia, attraverso l’esperienza di un intervento di arteterapia.

Una ricerca condotta nel 2012 che ha esaminato 14 studi sull’utilizzo dell’arteterapia con pazienti oncologici, sono emerse indicazioni relative ad un effetto di riduzione della fatigue e della stanchezza. Si è inoltre evidenziato un aumento di coping ed un miglioramento della qualità di vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post