Allora, mi chiamo Andrea e questa molto in breve é la mia storia. All’etá di 17 anni mi son trovato catapultato in dialisi dalla mattina alla sera. A 17 anni un ragazzo dovrebbe pensare a tutt’altro, ma questo mi era capitato e questo bisognava affrontare. Dopo un anno e mezzo son riuscito ad effettuare il trapianto e da li pensavo che il peggio fosse passato, purtroppo non era cosí. Mentre cominciavo a star bene mi venne diagnosticato un Hodgkhin, a detta dei medici, dovuto alle medicine antirigetto. Ok, a questo punto la causa era veramente insignificante, bisognava superare anche questa batosta e cominciare le terapie.  Nonostante qualche momento di sconforto, dove comunque ho continuato a fare la mia solita vita ho sconfitto la malattia. Oramai sono passati 24 anni, faccio i miei soliti controlli e vivo serenamente la mia vita. Continuo a praticare tutte le attivita e  tutti gli sport che facevo in precedenza. A beneficio di coloro attualmente impegnati a lottare con la malattia posso solo dire di non mollare mai ed anche in situazioni come queste quello che fa molto è la testa. Quindi non fasciarsi la testa e combattere, anche se non è facile. Tra le altre cose, nel mentre ho avuto a che fare con un’ epatite ed un po’ di diabete, ma anche questo non mi ha impedito e non mi impedisce di vivere la mia vita.

Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post