Bè si, perchè domenica sera quel treno di speranza si è fermato a Stazione Birra, dove ad attenderlo c’era tanta ma tanta gente, tutta venuta li per Andrea Saleggia e per continuare a sperare.
E’ stata una serata emozionante, piena di musica e piena di colori. L’arcobaleno era presente, ma non solo fisicamente, a fine serata l’ho visto negli occhi di tutti quanti. Abbiamo ricevuto tanti messaggi e e-mail di ringraziamenti, ci ringraziavano per aver assistito ad un evento fuori dal comune, che ha lasciato loro molto, tanti si sono informati sulle modalità per la donazione, tanti mi dicono “a quando il prossimo evento?”
Io voglio ringraziare tutti loro, perchè la loro presenza è stata di grande aiuto, voglio ringraziare Stella perchè quello che fa gli fa onore, e ovviamente tutto l’arcobaleno della speranza.
Si dice, finchè c’è vita c’è speranza, bè io preferisco dire finchè c’è speranza c’è vita, perchè è di lei che abbiamo bisogno.
Auguro a tutti una buona vita e abbiate sempre la forza di sperare.
Buon natale

Marco Saleggia


Ciò che è successo a Stazione Birra in occasione del Tribute Andrea Saleggia, è difficile da poter spiegare. Un tripudio di emozioni, un mescolarsi continuo di gioia e di dolore, di musica, di passione, di affetto, di ricordi che Andrea ha lasciato dentro ognuno di noi, ma soprattutto una serata piena di amicizia e di solidarietà. L’organizzazione impeccabile dei fratelli di Andrea, che hanno permesso che accadesse tutto questo, ricordandolo in ogni  momento della serata, in modi originali e diversi, ha contribuito a sostenere “l’Arcobaleno della Speranza” a cui Andrea teneva tanto, realizzando un suo desiderio e cioè quello di sensibilizzare le persone alla donazione di sangue, e di raccogliere fondi per aiutare chi lotta contro la leucemia e non solo, attraverso l’organizzazione di concerti. Quel desiderio lui l’aveva in parte già realizzato in passato, perché riuscimmo ad organizzare due eventi insieme, ma anche ora , in qualche modo, ci ha messo “lo zampino” poichè se più di quattrocento persone erano presenti, è stato sicuramente per merito suo.                                                                                                                                                                                Grazie alle band: The Free Bird Band, Miki Kranner & The Rock On Blues, Talk, Nevermore e i Fuori Tempo, che con la loro bravura e disponibilità hanno dimostrato il loro affetto nei confronti di Andrea e un impegno sociale non indifferente.

Ringrazio il personale medico del Day Hospytal Ematologico del Policlinico di Tor Vergata, che è intervenuto numeroso, e un grazie particolare al Dott. Luca Franceschini che, approfittando della presenza di moltissimi giovani, potenziali donatori di sangue, ha sottolineato l’importanza di tale gesto.

Ma il mio ringraziamento più grande va alla famiglia Saleggia, ai fratelli di Andrea, Germana, Daniele e Marco che hanno creduto nel sogno di Andrea e di tutta la nostra Associazione, dimostrandoci che, nonostante tutto, è sempre possibile sperare, come dice Marco “finchè c’è speranza c’è vita” e che ancora una volta il nostro motto ha una valenza, anche se può sembrare diversa dalle altre volte in cui lo gridiamo … UNITI SI VINCE.

Maria Stella Marchetti




2 commenti

  1. Una serata piena di emozioni in cui ha regnato la Speranza,l’Amore,l’Unione…l’Unione di una Famiglia Grande quella dei Saleggia… un legame così forte tanto che quella sera mi è sembrato di sentire Andrea <3 Grazie ancora per averci regalato così belle emozioni!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Mostra i commenti sul post