Concerto Gospel 18 Aprile 2009 (6)BIS

18 Aprile 2008: RICOVERO PRESSO IL PTV PER UN CICLO DI CHEMIOTERAPIA.

18 Aprile 2009: CONCERTO GOSPEL E SPIRITUAL PER BENEFICENZA.

Chi l’avrebbe mai detto che ad un anno esatto dall’ultima chemioterapia avrei avuto la forza e lo spirito di organizzare un evento come quello di sabato sera? Vorrei trovare le giuste parole per descrivere la serata, ma non è facile, solo chi era presente sa delle forti emozioni che circolavano nell’aria della Chiesa di San Lino Papa a Roma.

Una serata in cui erano presenti, tra gli altri, pazienti ematologici  e loro familiari, personale medico e infermieristico, volontari e donatori di sangue.

Persone venute da ogni parte di Roma e dintorni e anche da lontano (Milano, Bologna, Perugia, Viterbo, Bari, Salerno e chissà …), gente che ha creduto in questo evento benefico. Uniti tutti insieme, grandi e piccoli, in una serata speciale, con l’intento di aiutare, in qualche modo, i pazienti ematologici, e perché no di ascoltare il magnifico coro dei “ SOUL SINGERS”, diretto da un eccezionale Maestro, che ci ha trasmesso delle fortissime emozioni, con brani Gospel e Spirituals il cui contenuto è stato modificato per dare un messaggio di speranza in un futuro migliore. Cosa che a noi serve, particolarmente.

Vorrei ringraziare una ad una tutte le persone che in qualche modo hanno partecipato e contribuito a rendere questa serata indimenticabile, ma sarebbe impossibile farlo. Un grazie di cuore, quindi,  va a tutti voi.

Un ringraziamento particolare va a Enzo Garofalo, presidente del Gruppo G.I.D.SA (dei donatori di sangue, i nostri “salva-vita”), con il quale ho avuto il piacere e l’onore di organizzare questo evento; grazie al personale del Policlinico Tor Vergata capitanato dal Prof. Adriano Venditti che nonostante i tanti impegni non sono voluti mancare; grazie al Presidente del Consiglio del Municipio XVIII Fabio Benedetti per il suo impegno; e grazie a Don Sergio per la sua disponibilità.

Non ci saranno mai, infine, ringraziamenti sufficienti per il coro “SOUL SINGERS ; ringrazio personalmente uno ad uno tutti i componenti, in modo particolare Paolo Salustri che ci ha commosso con la sua presentazione. “Una banda di scatenati”, come il Maestro Riva li definisce, che con la loro sensibilità e la loro bravura hanno trovato una perfetta sintonia con il pubblico. Ed infine, un grazie infinito va al Maestro Franco Riva, che con il suo talento, ma soprattutto con la sua umanità, ha saputo dare vita ai colori dell’Arcobaleno della Speranza.

Insomma GRAZIE e GRAZIE a tutti, avete reso la serata magica, una serata INDIMENTICABILE, commovente, e straordinaria, e grazie per la vostra generosità.

E non posso non ringraziare tutta la mia famiglia, soprattutto mia sorella M. Paola, che mi ha sostenuto e ha creduto fortemente in questa iniziativa, dandomi uno sprint maggiore.

Spero di avere al più presto la registrazione che è stata fatta, per poterla portare ai pazienti; testimonianza che non sono soli, ma che fuori da quelle mura ci sono persone che pensano a loro e che li sostegono.

Maria Stella Marchetti

 “Dove le parole finiscono inizia la musica” (Heinrich Heine).

Vedrete nelle foto, in ordine: Il Presidente Enzo Garofalo del gruppo dei donatori di sangue, del G.I.D.SA

Il Prof. A. Venditti dell’Univerità degli Studi di Roma, Tor Vergata, e coordinatore del Reparto Ematologia del Policlinico, spiega l’importanza e la necessità di donare il sangue.

Maria Rita Mauroni, Capo Sala del Reparto Ematologia del Policlinico Tor Vergata (Roma), racconta ai partecipanti i progetti e gli obiettivi raggiunti, grazie al ricavato della vendita del libro: L’ Arcobaleno della Speranza – anche a noi è successo. Scritto da noi pazienti ematologici.

 Grazie a tutti

Maria Stella

 httpv://www.youtube.com/watch?v=0Nt708H96zo

 

Coinvolgimento finale dei presenti che dimostra tutto il cuore della manifestazione per i pazienti ematologici e per i donatori di sangue.

 httpv://www.youtube.com/watch?v=aVP4d7PuApw

Una sintesi dei momenti più belli della serata di beneficienza per l’Arcobaleno della Speranza a Roma con in sottofondo un brano del CD del coro dal titolo “The Gospel train”.

 httpv://www.youtube.com/watch?v=2YcjAVwCXvc

7 commenti

  1. E’ STATO UN GRANDE SUCCESSO.
    Sapevo di avere una sorella eccezionale ma, con l’organizzazione di questo evento benefico, Stella, ha superato se stessa. :-).
    “Meravigliosa è stata semplicemente fantastica, una serata davvero bellissima piena di emozioni ed indimenticabile”. Questi, sono solo alcuni dei commenti delle persone accorse numerose al concerto gospel di sabato sera.
    I SOUL SINGERS diretti dal Maestro F. Riva sono stati magnifici e hanno saputo trasmettere veramente delle belle emozioni. La loro musica e i loro canti, fanno bene al cuore e all’anima, come giustamente ha detto Maria Rita, la caposala del reparto di ematologia del PTV. Sono riusciti a creare un’atmosfera particolare, coinvolgendo il pubblico presente. GRAZIE
    E’ stato bello vedere tanta gente con la voglia di condividere, generosamente, il desiderio di solidarietà.
    Brava sorellina, in molti credono in te e nei progetti dell’ARCOBALENO DELLA SPERANZA, e questa manifestazione ne è stata una testimonianza. Continua così. 🙂

  2. Concordo con M. Paola! (colgo l’occasione per “lamentarmi” del fatto che Stella non ci ha presentate… Vorrà dire che dovrà organizzare un altro evento del genere!!! 😀 )
    La serata è stata veramente particolare, non capita tutti i giorni di vedere un concerto Gospel, nè cantato in quel modo, nè diretto dal grandissimo (nonchè umile e simpaticissimo!) Maestro Franco Riva! Vedere persone arrivare da Milano per godersi quelle due ore di concerto e per fare beneficienza a favore dei pazienti ematologici… è stato emozionante!
    Sapere poi che tutto ciò è stato frutto della determinazione (leggi: testardaggine! :D) di Stella… bè, mi fa capire quanto di bello ci sia in lei! 😉
    PS: ho anche comprato il cd dei Soul Singers, sia per ricordo, sia perchè sono veramente bravi!!! Non ci crederete, con il mio Lui quando siamo tornati a casa, invece di metterci a dormire (era mezzanotte) abbiamo acceso lo stereo e l’abbiamo sentito tutto per intero!!!
    Quindi, cara Stella, al massimo siamo noi che ringraziamo te, di cuore, per la splendida serata!!! 😉

  3. sembra incredibile..un anno fa ti ho conosciuto… mi ricordo ancora quando sei entrata con quella faccia vispa e quelle lentiggini piccolissime! i primi scambi di parole, poi di risate, e infine quell’abbraccio al mattina presto quando mi sentivo particolarmente giù…e le tue parole che mi hanno ridato vigore e forza. poi sei uscita…e quelle visite frequenti che mi regalavano sempre più forza e speranza nel vederti cosi bene.
    un concerto per rivivere tutto questo…la malattia, i ricoveri, le sofferenze, le debolezze.
    ma anche la vita, le giornate future, le gioie, le speranze…

    questo e altro grazie a te…( e alla tua capoccietta!!!!!)

    tvb Silvia! (silvix)

  4. … le parole non bastano… davvero… è difficile descrivere emozioni così belle e forti… è stato fantastico… unico… i soul singers strepitosi… un coro loro… ma un coro anche tutti noi… eravamo lì uniti tutti per un solo scopo… e questa è stata la magia della serata… ecco si.. la magia… una serata magica!!!
    Grazie a Stella in primis per aver messo il cuore,l’anima e le forze in questa iniziativa, grazie alla generosità dei soul singers e grazie a tutti noi!!

    … uniti si può vincere!!!

    un abbraccio e buon weekend a tutti!!

    ale

  5. STELLE, ARCOBALENI E LA MAGÌA DEL GÓSPEL

    Esile stelo di vita pieno, come bambù:
    alto, slanciato, robusto, elastico, agile.
    Così, sommessamente, irrompi in scena, tu,
    Stella, a dirci cosa vuol dir lo immobile
    volare in cielo per li ascosi lidi del dolore:
    quel vento forte tra ardite vette che dispiega
    l’ale a sfidare ogni certezza, ogni colore
    che la vita disegna a tinte forti nella piega
    variopinta di nostre storie. Un arcobaleno
    t’ha portato alfin quaggiù, in mezzo a noi,
    a voler narrare ancor, armata di sereno
    sorriso, i paesaggi rimirati di lassù. Vuoi
    anche la colonna sonora? Gospel & Spiritual?
    Les voilâ! Suona alta magìa di nostro coro
    dei SoulSingers ad aggiunger lo natal
    incanto di note musicali e voci, lavoro
    di cesello di gran Maestro Riva. A San Lino,
    quel dì di Sabato, ho incontrato l’emozione
    prorompente d’esser Umano con Umani, vicino
    a Musica Celeste del nostro Soul: un’orazione!

    Una voce delle voci “M2” dei SoulSingers,
    GJö (AGO), Festa della Liberazione,
    XXV / IV / MMIX

  6. Ciao Stella!!!

    Ti ringrazio per avere organizzato una così bella serata!!! E’ stato davvero un successo!!!
    Ho voluto essere presente a tutti i costi per provare quei brividi in prima persona e per partecipare attivamente ad una così bella e concreta iniziativa…
    Sei una grande e non mi stancherò mai di ripeterlo!!! Averti conosciuto di persona è stato un onore e una conferma alle mie aspettative!!
    Ci vedremo alla prossima!!! Contaci.

    Monica

  7. A distanza di mesi si continua ancora a parlare di questo concerto, ho ricevuto il giornalino del quartiere, queste le righe scritte dal parroco della Parrocchia di San Lino Papa dove si è tenuto il concerto:

    18 Aprile: Un concerto di CANTI GOSPEL in beneficenza per l’ Arcobaleno della Speranza: questa era la richiesta di Stella una ragazza guarita da una grave malattia, vivace animatrice di volontariato presso questo gruppo.
    L’esecuzione magistrale è stata coronata da una partecipazione di una vera folla con gruppi divolontari, pazienti e non provenienti da tutta Italia.
    Don Sergio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post