Roma, 18 Dicembre 2013

Sprezzante del pericolo forconi, dello shopping natalizio e del girone infernale del raccordo anulare direzione Napoli,stamattina ero puntuale al PTV per i consueti auguri a quei santi di medici, infermieri e radiologi che mi sopportano da due anni ormai. Obbligatorio poi lo stop al banchetto dell’Associazione per le solite chiacchere animate con Maria Stella Marchetti che stella di nome e di fatto si è sorbita le mie solite lamentele su un sistema sanitario al collasso e sulle mie lodi infinite per tutto il personale di Tor Vergata che tra mille difficoltà, continua con amore e professionalità da vendere a curare, nel corpo e nella mente chi ha bisogno. Alla fine ho poi portato a casa finalmente anche loro….le bamboline. Compagne di lotta per un futuro senza più leucemie,linfomi,mielomi. Chi non lo ha ancora fatto,vada a trovare Stella e gli altri amici. Vale la pena. Alessio T.

Alessio è stato uno delle tantissime persone che oggi sono passate a salutarci; pazienti perchè avevano un controllo da fare e non, familiari di pazienti ricoverati, molti del personale medico ed infermieristico, per farci sentire la loro vicinanza, il loro calore per dirci grazie del nostro operato. E persone lontane che hanno accorciato la distanza chilometrica con telefonate e messaggi. Oggi non sò perchè ma si respirava un’ aria diversa, piena di emozioni, bastava un abbraccio, un sorriso, per emozionarci. Noi diciamo grazie a loro, se siamo li è perchè lo facciamo con il cuore, con il piacere di donare un pò di sollievo a chi ora si trova a combattere contro le malattie del sangue.

Grazie a chi ancora oggi ci ha dato la possibilità di essere presenti all’interno del Policlinico Tor Vergata, quindi alla Direzione Generale, grazie a chi ci ha donato i loro preziosi lavoretti affinchè potessimo raccogliere fondi per raggiungere i nostri futuri obiettivi, grazie a chi ci ha portato un dolce per ricaricarci di queste giornate intense…insomma GRAZIE A TUTTI!!!

Non voglio risultare ripetitiva ma anche oggi il nostro motto si è fatto ancora valere: UNITI SI VINCE!!!

Maria Stella Marchetti
Presidente

L’Arcobaleno della Speranza ONLUS

E mentre noi eravamo impegnati al Punto Associazioni, c’era chi nei Reparti di Degenza, Trapianti e Day Hospital Ematologico, distribuiva allegria e canzoni natalizie, per smorzare un pò quel silezio e quei pensieri tristi che ci sono in questi reparti, con l’augurio di passare per quanto possibile un Natale sereno

3 commenti

  1. Oggi è stata una giornata “speciale” al Ptv… anch’io ho sentito emozioni intense più del solito, emozioni vissute sopratutto attraverso gli occhi delle persone incontrate oggi, come ad esempio gli sguardi dei ricoverati su ai reparti, specie quelli li a trapianti, vedere i loro occhi illuminarsi mentre quei ragazzi gli cantavano le canzoni di natale…li mi si è riempito il cuore…così come vedere e sentire tutti noi uniti in un unico obiettivo…donare e sensibilizzare per aiutare chi più ha bisogno.
    Ringrazio tutti voi e ringrazio l’Arcobaleno della Speranza onlus e il suo Presidente Maria Stella Marchetti per questa opportunità!!!

  2. Un altra giornata piena di emozioni. Grazie di nuovo a tutti!!! Che soddisfazione vedere gente che crede in quello che facciamo… e ci sostiene moralmente ed economicamente.

  3. Si e’ stata una giornata splendida, emozioni a non finire appena arrivata al PTV ho respirato la solita e meravigliosa aria di casa che solo l’arcobaleno ha il potere magico di trasmettere.
    In un periodo di crisi come questo e’ meraviglioso vedere che nonostante le varie difficolta’ c’e’ comunque tanta gente sensibile e generosa.
    Grazie a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post