GabryÈ Gabriella Martinelli la vincitrice dell’undicesima edizione del Premio Bindi 2015, con la canzone Tango 47.

Il Premio Bindi è riservato a cantautori, ovvero a singoli o band che compongano le proprie canzoni, dai generi più classici a quelli più innovativi.
Il concorso è dedicato a Umberto Bindi e viene indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure. La realizzazione è affidata all’Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari (GE).

Un’esibizione la sua che ha davvero colpito i giurati per la personalità e il coraggio, la canzone finalista, “Tango 47″, parla di malattia e ricoveri con grande classe tra asprezze e sortite liriche davvero notevoli, dei malati ricoverati nel reparto di Ematologia del Policlinico Tor Vergata a Roma.

Martinelli si è aggiudicata il premio spuntandola – dopo un vero e proprio testa a testa – su Vanni Pinzauti (bellissima la sua “Voce fuoricampo” ma anche da ricordare la rilettura de “Il giocatore” del – ahinoi – troppo spesso dimenticato Piero Ciampi). Buon terzo il siciliano Carlo Mercadante con “Sono come nessuno” (in serata anche lui sugli scudi con “Ma che sarà” di Edoardo Bennato).

Un’edizione, questa del 2015, davvero di alto livello e varrà, allora, ricordare anche lo splendido e straziante testo di Carlo Valente, “Tra l’altro”, dedicato a Federico Aldrovandi; le incursioni jazziste degli Obliquido con “Sipari disparati”; la grande classe di Alfina Scorza con “La tortura”; l’impegno sociale di Dante Francani con “Tuta blu” e la grande capacità interpretativa, infine, di Matteo Becucci con “Stare Bene”. Ospiti della prima serata Armando Corsi, che ha presentato il suo nuovo cd “Cinquanta” (per ricordare, appunto, cinquant’anni di carriera) e Renzo Rubino (nella foto) già rivelazione tra i Giovani al Festival di Sanremo 2013, dove ha ottenuto il Premio della Critica intitolato a Mia Martini, e classificato al terzo posto tra i Campioni a Sanremo 2014, oltre che premio Lunezia 2013 e Wind Music Award Next Generation 2014.

Il Premio Bindi 2015 si conclude stasera con il grande concerto dei vincitori delle precedenti rassegne: Cristina Nico, Piji, Federico Sirianni e Zibba (che nel pomeriggio presenterà il suo nuovo cd “Muoviti svelto”).  La serata sarà dedicata a “Gli amici se ne vanno”, un progetto speciale nato da un’idea di Massimo Cotto (giornalista, autore e conduttore) che si ispira ad una delle più belle canzoni di Umberto Bindi “La musica è finita”. Gli amici che se ne vanno in questo caso sono i grandi cantautori scomparsi, da Gaber a Ciampi, da Tenco a De André e tanti altri. Opsite d’onore sarà Fausto Mesolella (tra le le altre cose ex Avion Travel) uno dei più importanti e talentuosi chitarristi italiani.

Andrea Podestà

Genova 4 Luglio 2015

Cara Gabriella,

con il cuore ancora gonfio di emozione e gioia, ti dico GRAZIE per l’immenso regalo che ci è stato fatto ieri sera.

Sposare una “giusta causa” come la nostra, forse, a primo impatto potrebbe sembrare cosa scontata e semplice ma come tutti noi sappiamo non è così, non basta infatti indossare la nostra spilla o la nostra maglia se poi non si crede fermamente in quel che si sta facendo e nel perchè lo si sta facendo, ma Tu ieri  ancora una volta hai fatto molto di più……

Decidere di affiancare “L’Arcobaleno della Speranza” richiede volontà, energia, coraggio e passione tutte qualità che Tu  hai dimostrato di avere. Ti sei presentata a noi con un sorriso scintillante, con occhi pieni di luce e felicità quegli occhi di chi, come noi, CREDE profondamente nella VITA e da SPERANZA ai futuri progetti. Voce, musica e brividi all’unisono ci hanno regalato istanti magici, istanti che mai avvremmo pensato di vivere ma che grazie a Te abbiamo potuto far nostri… e poi questa bellissima vittoria con “Tango 47” un INEDITO scritto solo per noi, per raccontare la nostra storia e le nostre sensazioni che accadevano nella Stanza 47 durante i nostri lunghi ricoveri in ospedale, in quel modo che solo Tu e la musica sapete fare.  

Maria Stella Marchetti

Presidente L’Arcobaleno della Speranza ONLUS

Acquistalo ora su iTunes https://itunes.apple.com/it/album/tango-47-single/id957491886 il ricavato andrà a sostegno del paziente ematologico e per la ricerca sulle leucemie

 Foto di: Annalisa Fornasari

1 2 3 4 5 6 7 10 11 12 13 14 15 18 19 20 21

6 commenti

  1. Innanzitutto faccio i complimenti a Gabriella per il premio, una professionista e un’artista lavorano anche per ricevere questi riconoscimenti.
    Credo però che il riconoscimento più bello sia quello che tutti gli amici “guerrieri” e non dell’Arcobaleno devono riconoscerle per come ha saputo mettere in musica parole scritte con il cuore di chi ha sofferto, riuscendo a renderle ancora più emozionanti.
    Era semplice prendere qualche riga qua e là dal libro e poi mettere la musica, invece in questo caso il cuore di un’artista ha saputo percepire quello che il cuore e la mente di un guerriero sente durante la lunga sofferenza.
    Solo chi davvero crede in questa lotta riesce a trasmettere tutta l’energia e la rabbia che si ha dentro mentre si combatte.
    Grazie Gabriella, che l’Arcobaleno che tu hai abbracciato con tanta energia, ti possa sempre ispirare per poter raggiungere con successo ogni colore dei tuoi sogni.

  2. Sapevamo tutti che prima o poi ce l’avresti fatta…ce l’avreste fatta! Chi si SPOSA con un Arcobaleno nel cuore non può che vincere su tutto e su tutti. Grazie di cuore per averci regalato questa ennesima emozione, grazie per aver donato il tuo tempo, le tue emozioni che sappiamo essere sincere e sentite nel più profondo. Grazie di cuore, il CARTELLO con su scritto “forza Gabriella” non c’era ma tu li hai saputi convincere lo stesso. CONGRATULAZIONI e che l’Arcobaleno sia sempre con te ! Grazie Enza

  3. Cara Gabry
    Sono veramente felice per voi anche se onestamente quando ho saputo della partecipazione con “TANGO 47” non ho avuto alcun dubbio la vittoria seppur sudata sarebbe stata vostra 😉
    del resto vi siete presentati con tutto l’Arcobaleno al seguito 🙂 impossibile non vincere
    La vostra grinta e la voglia di farcela vi porteranno lontano molto molto ma molto lontano
    Canta Gabry, canta e racconta ciò che i tuoi splendidi occhi guardano ogni giorno …..
    Vivi Gabry, vivi tutte le emozioni più intese e trasformale con la tua splendida voce in fantastiche melodie
    Lotta Gabry, lotta come noi per avere dalla vita ciò che sembra impossibile
    Grazie di tutto un grande abbraccio a tutta la band :*

  4. Una vittoria stra meritata, un successo che va al di là di ogni medaglia… perché Tango 47 nasce col cuore grazie a Gabriella Martinelli che ci ha creduto unita al L’Arcobaleno della Speranza con cui ormai Lei si è legata.
    Grazie Gabriella per l’emozione e la gioia che ci hai regalato…che sia solo l’inizio di altre grandi soddisfazioni !!!

  5. Finalmente il giusto riconoscimento ad un’artista che ha saputo dimostrare una sensibilità straordinaria a un tema sociale importante e impegnativo come la malattia, in particolar modo ematologica. Anche la presenza scenica e interpretativa, oltre alla voce straordinaria, ha sicuramente avuto una parte importante in questo riconoscimento, che ha saputo premiare il lavoro di autrice col quale ha musicato e interpretato le parole del nostro libro “L’Arcobaleno della Speranza”.
    Tanti auguri per la tua carriera, cara Gabriella.
    LauraDP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post