Mercoledì 28 aprile 2010, nella trasmissione FORMATO FAMIGLIA, in onda su TV 2000, l’argomento è statodonazione del  sangue del cordone ombelicale”. Una pratica ancora poco diffusa in Italia, ma della quale si stanno occupando i maggiori esponenti del settore, anche per una maggiore conoscenza da parte delle future mamme dell’importanza di tale gesto “altruistico”.

Durante il programma è stato spiegato da parte degli illustri ospiti in che cosa consiste il prelievo del sangue cordonale; quali sono gli step basilari che analizzano il sangue raccolto; quando il sangue raccolto è giudicato idoneo per i trapianti ed entra nella Banca Centrale; quante unità servono per un trapianto; quali sono le nuove tecniche in proposito e soprattutto quanto sia “vitale” il trapianto di cellule staminali per alcune patologie.

Anche da parte delle istituzioni c’è la volontà di ampliare su tutto il territorio nazionale la rete di raccolta, dando così alla maggior parte delle donne in attesa, la possibilità di fare un piccolo grande gesto d’amore e dando soprattutto a tante persone la speranza di guarire.

Non ci stancheremo mai di dire DONATE… DONATE… DONATE.

1 commento

  1. Ciao a tutti, sono un’ostetrica italiana che lavora all’estero, in Spagna, in un ospedale fortemente sensibilizzato alla tematica della donazione del sangue del cordone ombelicale…Nella mia struttura, specializzata in ostetricia e pediatria, noi di sala parto e tutto il personale medico-infermierisitco raccogliamo ogni giorno il dolore di quei bimbi colpiti da patologie dure e dei loro familiari, e per questo si é attuata una politica precisa e puntuale riguardo l’informazione a tutte le mamme che vengono a dare alla luce i propri piccoli da noi, affinché la luce venga filtrata direttamente anche alle vite difficili di altri piccoli e di altre mamme…
    un abbraccio a tutti coloro che lottano, ogni giorno, affinché l’INFORMAZIONE, nostra principale arma, arrivi a tutti coloro che possano aiutare altre vite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post