L’Orgoglio di donare la Vita e L’arcobaleno della Speranza Onlus presentano:

Colori per la Vita,

una mostra realizzata per sostenere chi lotta contro la leucemia, e per tenere vivo il ricordo di Livio Piersanti, un ragazzo che, come capita a molti, anzi troppi, ha perso la lunga battaglia contro la leucemia, ed ha espresso il desiderio di non lasciar cadere la sua esperienza nel vuoto, ma di trasformarla in un mezzo per provare a ridurre quel “troppi” attraverso una maggiore sensibilizzazione della società alla necessità di procurare un numero maggiore di armi per poter combattere questa battaglia.

I suoi quadri saranno esposti dal 17 Dicembre 2011 all’ 8 Gennaio 2012 presso il Museo Civico Mastroianni nella città di Marino (Roma), in Piazza Giacomo Matteotti, 13

Il ricavato della vendita dei quadri sarà devoluto all’associazione per raggiungere gli obiettivi preposti.

 

Ringraziamo il Sindaco e la Città di Marino che ancora una volta ci ospita e ci concede il Patrocinio per realizzare i nostri eventi.


Coloro le tele

come se fossero loro

a diffondere la magia,

che non c’è al di fuori dei loro confini,

spazi prima bianchi.

                               Livio Piersanti



«Sottoponeteci i vostri dubbi, li scioglieremo con le nostre risposte». E’ quanto si prefigge il convegno 


L’orgoglio di donare la vita” che, in programma per sabato 12 novembre (ore 15) nell’ Aula Consiliare 


di Palazzo Colonna, è finalizzato a far comprendere l’importanza della donazione di sangue e midollo osseo 


nel processo di cura delle patologie emopatiche. 

Promosso dall’assessorato ai Servizi Sociali di Palazzo Colonna coordinato dall’Avv.Remo Pisani, 


l’incontro è organizzato dall’associazione “L’Arcobaleno della Speranza” onlus.
 
Interverranno al convegno, per dar voce alle loro esperienze ed informare i presenti sulle modalità 


intervento in tema di staminali, i medici del comparto dedicato ai trapianti di midollo osseo del Policlinico

di Tor Vergata. 
Tra loro il prof. William Arcese, primario UOC Trapianto Cellule Staminali con la sua equipe composta 


dalle prof.sse Laura Cudillo, Alessandra Picardi, Raffaella Cerretti, il prof. Massilimiano Postorino 


ed il personale infermieristico specializzato dello stesso reparto. 

Nata per volontà di Livio Piersanti un giovane che, nell’agosto scorso, ha perso la sua battaglia contro 


la leucemia, l’associazione Arcobaleno della Speranza opera nella promozione della solidarietà 


sociale nel campo delle emopatie. In un percorso volto a favorire, grazie all’informazione, il miglioramento 


dei servizi nell’assistenza socio-sanitaria per i pazienti leucemici, emopatici e le loro famiglie. 

«Questo incontro – dice Maria Stella Marchetti, presidente Arcobaleno – nasce dal desiderio di Livio di non 


lasciar cadere la sua esperienza nel vuoto, ma di trasformarla in un mezzo capace di sollevare sempre più 


attenzione sulla tematica della donazione, fondamentale nella cura delle emopatie». «Orgogliosi di essere 


presenti e partecipativi in una tematica di così alto profilo socio-sanitario come quella del trapianto di 


midollo osseo – dichiara l’assessore Remo Pisani – accogliamo con piacere l’associazione Arcobaleno della 


Speranza, che ringraziamo per aver sottoposto alla nostra attenzione un argomento così basilare nella cura 


delle emopatologie. E’ una preziosa opportunità, per sciogliere i tanti dubbi e paure sull’argomento che, 


ancora, non permettono un completo e capillare sviluppo della modalità di intervento. L’importanza del 


convegno che andremo ad ospitare sabato – aggiunge – è testimoniata dalla presenza di grandi professionisti 


nel settore che, ogni giorno, nel loro lavoro al servizio degli altri, offrono le loro competenze per salvare 


tante vite».
a cura dell'Ufficio Stampa del Comune 
 


4 commenti

  1. Ogni suo quadro ha una storia, in ogni angolo di tela c’è una sua emozione, un suo stato d’animo, tutte le sue speranze.
    Ha fatto suoi i colori dell’arcobaleno ed ora li ha messi a disposizione per aiutare e sostenere chi ne ha bisogno.
    Consiglio di andare a visitare la mostra

  2. Quando la luce si è spenta nel suo cuore, il suo desiderio era quello di vedere i colori dell’arcobaleno portare aiuto, sostegno e felicità nei cuori degli altri che, come lui, avevano una luce che voleva spegnersi nei loro cuori. Aiutiamo i colori dell’arcobaleno a restare sempre accesi dentro i cuori di chi soffre, nei cuori di chi vede soffrire e nei nostri cuori perchè con l’aiuto di tutti nessun cuore sia più sofferente.
    A LIVIO
    (musica di Claudio Baglioni -- Tutto in un abbraccio)

    http://youtu.be/5XXLVxYqhXk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Mostra i commenti sul post