Ciao sono Bruna ho 66 anni , la mia storia è incominciata nel 2015 a settembre il giorno 7 il mio ricovero, in ospedale a Trento, dopo tre mesi di sofferenza, febbre, sanguinamento gengivale, linfonodi momoformi , folicolite in tutto il corpo, analisi fuori, non mangiavo più non sentivo più i sapori ne gli odori, mi sembrava di morire, tre volte in pronto soccorso, mi rimandavano a casa, chiamato il medico di guardia di notte, finalmente un dottore che si è accorto che qualcosa non andava, (avevo bisogno di trasfusioni) andata dal medico di base al mattino mi fa finalmente impegnativa con Rao A per reumatologia, vado e mi fanno carta per ricovero (finalmente) due dottori che sono stati i miei primi angeli ,ricoverata al lunedì mattina  fatto subito trasfusione, e poi esami della crosta iliaca e sterno e da gli è venuta fuori la parola (leucemia mieloide acuta) mi è caduto il mondo in testa, 2 giorni a piangere, poi mi sono detta avanti forza che devo farcela, fatto 4 cicli di chemioterapia, 5 mesi circa in ospedale, le mie cellule staminali non sono uscite, trapianto nemmeno, ma ringrazio infinitamente i medici di ematologia e tutto il reparto di trento per quello che hanno fatto per me, le persone che mi hanno sostenuto in reparto che purtroppo loro non ci sono più, e poi tutti gli altri mio marito compreso, vi mando un abbraccio forte a tutte le persone che leggeranno questo mio scritto, forza a tutti ❤️❤️❤️

Foto di: Carla Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post