Domenica prossima, 21 dicembre, il servizio girato in reparto quindici giorni fa, verrà messo in onda su RAI3 alle ore 12:15. Il programma si intitola "Persone", una rubrica del tg3. Vi aspettiamo numerosi incollati alla televisione: oltre alla storia di Stella, verrà presentata la vita di reparto con piccoli accenni alle storie dei pazienti ricoverati ma anche al lavoro dei medici e si farà riferimento al libro "L’arcobaleno della speranza – Anche a noi è successo".

Quindi, appuntamento alle 12:15 di domenica 21 dicembre 2008.

Buona visione.

7 commenti

  1. E V V I V A !!!!
    Speriamo che in molti guarderanno il programma perchè, anche se durerà pochi minuti, sarà molto interessante e pieno di emozioni. E, spero anche, che sia utile a tutti coloro che non avessero ancora capito il vero significato dell'”ARCOBALENO DELLA SPERANZA”.
    Vi auguro che questo sia solo l’inizio di un “Arcobaleno” infinito ……….
    Ma dopo si può avere un autografo?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! eh!eh!

  2. sono jean pierre
    ciao daniela e stella io sono un infermiere del DH di ematologia del policlinico careggi di Firenze e lavoro tutti i giorni con persone che hanno le stesse problematiche che voi avete avuto e vi capisco benissimo .
    ho visto il programma oggi complimenti siete state bravissime a fare il sito , il servizio televisivo ma soprattutto a vincere la guerra della vostra malattia . mi piacerebbe comprare una copia del vostro libro ma io non so come fare perche io vivo a firenze e voi siete a roma
    avvolte mi viene voglia di lasciare questo lavoro cosi impegnativo psicologicamente ma anche a livello di responsabilità e di rischi per il pz e per noi , ma sono persone come voi che mi fanno andare avanti e di non mollare mai e dare sempre il meglio di me stesso e sono molto piu gratificato dalle parole dei nostri pazienti che di tutte quelle persone che stanno benissimo e si lamentano sempre non accontentandosi mai di quello che hanno.
    mi piacerebbe conoscervi un giorno per parlare un po
    ciao ciao (leonerot@yahoo.it)

  3. Che dire, il senso a tutta questa sofferenza è arrivato. Avevo detto che avrei voluto dare un senso a tutto questo, senza farmi troppe domande sul perchè fosse capitato proprio a me, e grazie a questo ARCOBALENO è arrivato. Il ricevere ieri tanti messaggi, ma soprattutto tante e-mail da tutta Italia da gente che non conosco, con ringraziamenti di ogni genere, bè credetemi, mi hanno ripagato di tutto il dolore che questa malattia mi ho procurato.
    Quindi sono io che devo dire GRAZIE a voi.
    Spero che questo percorso non finisca qui, ma che insieme andremo avanti e superemo qualsiasi ostacolo che la vita ci metterà davanti, facendo si che i colori di questo magnifico ARCOBALENO rimangano vivi per sempre.
    Grazie a tutti
    Stella

  4. A volte, anche nelle esperienze più belle e meglio riuscite si può provare un po’ di rammarico: il mio è non aver potuto condividere il successo della nostra iniziativa con tutti coloro che hanno partecipato e che l’hanno resa possibile tanto quanto noi… Tutti coloro che hanno dovuto arrendersi al nemico: sono lì fissi nei nostri cuori e con noi continuano la lotta…
    Quando si sta male, credere in qualcosa e portarlo avanti, può voler dire cercare di rimanere legati alla vita… e per me il progetto dell’Arcobaleno della Speranza è anche questo… lottare per chi non ce l’ha fatta, ma lottare anche per me stessa con speranza ed ostinazione, nonostante le difficoltà che quotidianamente si incontrano: la mia strada verso la guarigione è ancora molto lunga ed impervia… ma continuo a camminare… a me sembra già molto…
    Buon Natale a tutti!!!

  5. Grazie per averci permesso di penetrare in un mondo che molti come me riescono solo a immaginare spesso sbagliando.
    Spero che la registrazione della trasmissione la mettiate sul sito in modo da poterla condividere con chi non ha potuto vederla
    Scusatemi ma ho un pensiero in testa che devo condividere con voi:
    Da un punto di vista scientifico l’arcobaleno è un fenomeno luminoso prodotto dalla riflessione, rifrazione e dispersione subita dalla luce solare nell’attraversamento di piccolissime gocce d’acqua nei bassi strati dell’atmosfera.
    L’arcobaleno consiste in un arco luminoso nel quale si possono osservare sette fasce di colori convenzionali che; dall’interno verso l’esterno, sono violetto, indaco, azzurro, verde, giallo, arancione, rosso
    La Bibbia ci parla dell’arcobaleno nel libro della Genesi cap 9,11 (Nuova alleanza di Dio con l’uomo.)

    7 sono i colori , dell’arcobaleno; i colori vengono usati dagli artisti per esprimere i vari stati dell’animo, nella Bibbia 7 è il numero che indica la completezza (Un ciclo perfetto di eventi )

    Quindi penso che l’arcobaleno sia il segno dell’amore di Dio per ogni uomo e donna e che quel pomeriggio guardando fuori dalla finestra voi abbiate avuto una risposta alle domande ed hai sentimenti che affollavano mente e cuore
    Il vapore prodotto dal vostro respiro si è incontrato con la LUCE ( Gesù’) ed è nata’alleanza per una nuova vita ricca di senso, valori e amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Mostra i commenti sul post