Obiettivi raggiunti

25° Obiettivo – Agitatore Piastrinico

25° OBIETTIVO – Agitatore Piastrinico ( Agosto 2015)

Dopo la psiche cerchiamo di aiutare anche il corpo raggiungendo anche quest’altro traguardo.

Qui la situazione diventa un pò più  tecnica, ma noi ci limiteremo a descriverla sommariamente lasciando ai nostri  Medici il compito, qualora si prospettasse il caso, di darci elementi più precisi.

Chi di noi non conosce le Piastrine?

Come sappiamo sono una componente del sangue con una struttura molto complessa, si attivano soltanto in risposta  a stimoli precisi e ben determinati, se così non fosse, l’aggregazione piastrinica in circostanze non necessarie, avrebbe  conseguenze molto gravi per il nostro organismo.

Le piastrine sono sempre presenti in circolo, ma si attivano soltanto quando si verifica un danno alle pareti del sistema  circolatorio.

Dopo la piastrinoaferesi che separa le piastrine dagli altri elementi del sangue mediante centrifugazione vi è la necessità di mantenerle sempre in movimento al fine di impedirne l’aggregazione e qui subentra L’ARCOBALENO DELLA SPERANZA che ha donato al Reparto di Oncoematologia del Policlinico Tor Vergata di Roma l’AGITATORE PIASTRINICO affinchè questo importantissimo elemento del sangue possa mantenere inalterate le sue qualità sino al momento della trasfusione. 

Sperando di essere stati utili all’animo e al corpo di quanti in questo momento non possono godere appieno della vita AUGURIAMO ai medici e al personale infermieristico di trascorrere qualche giorno di riposo in serenità in vista del duro lavoro dei prossimi mesi e ai pazienti una pronta guarigione affinchè possano essere l’esempio che “non e facile ma neanche impossibile”.

L’Arcobaleno della Speranza Onlus

 

Lascia un commento

Codice di controllo antispam *