22/02/2021… La pericardite diagnosticata un mese prima dalla cardiologa è tornata appena diminuiti i farmaci, quindi è chiaro che qualcosa non va…

Eh già, ma cosa? Mesi di analisi, ecografie, dolori… Eppure poco tempo prima ero una normalissima mamma super indaffarata con l’hobby del Crossfit.

Arrivo al Policlinico Tor Vergata, prima in Pronto Soccorso poi in Hub e poi finalmente in cardiologia dove iniziano a curare egregiamente la mia pericardite.

Passano i giorni, tanti… I medici, senza spaventarmi, capiscono che c’è altro. Il mio cuore soffre per altro. E così facciamo una Tac di sicurezza, prima delle dimissioni che sarebbero dovute avvenire il giorno successivo.

È il 05/03/2021 ed una serie di dottori entrano nella mia stanza al suono di queste parole: “IRENE, HAI UN LINFOMA. È GUARIBILE.”

E le mie, seppur piuttosto intontita e sicuramente frastornata: “OK, COMINCIAMO. CHE SI FA?”

Subito biopsia, la sera stessa ero nel reparto di Malattie Mieloproliferative dove sono rimasta altri giorni. Tanti. Fortunatamente in compagnia di una mia coetanea per cui siamo state la salvezza una dell’altra.

Ho iniziato lì le prime chemio. Paura sì. Ma tanta voglia di uscirne.

Terminate venerdì scorso in Day Hospital.
Il mio “inquilino” già a poco più di metà percorso si era ridimensionato. Adesso chissà… Ma come dissero? È guaribile. Ed io ci credo e ci ho sempre creduto. Quindi attendiamo con fiducia, ottimismo e positività l’esito della prossima Pet.

Il 05/03/21 non è stata per me la fine.
È stato un nuovo inizio.

Irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post