Venerdì 15 Maggio, ho fatto una nuova esperienza: sono volontario AIL, ho venduto stelle e uova, adesso ho saputo che da circa 1 anno è stato organizzato un servizio presso il day hospital di ematologia per cui i volontari intervengono – fai conto i volontari AVO in corsia – due volte la settimana, per scambiare due parole, aiutare a risolvere qualche piccolo problema logistico, o all’occorrenza indirizzare le persone che ne hanno bisogno verso il servizio domiciliare o, per chi viene da lontano, l’accoglienza presso la Casa gestita dall’AIL. Chiaramente tutto deve essere improntato ad un puro e semplice dialogo, per chi ne è ben disposto, niente pietismo come è capitato di ricevere a me quando ero ricoverata e credi, apprezzando il buon cuore ma anche senza fiato avrei tirato a queste persone!!!!….

Essendo al loro pari (cioè posso dire: signora la capisco, perchè ho passato quello che lei sta passando), spero di poter essere d’aiuto. Un aiuto così, volatile, va bene, sperando però che possa rimanere qualcosa. Da un lato sono anche contenta di tornare in ambulatorio perchè ritrovo tutti i medici e gli infermieri miei amici (sono tutti miei amici perchè mi hanno aiutato ad arrivare fino qui), da un lato ho bisogno di esorcizzare quel posto, perchè ancora qualche volta – quando sono vicina alle analisi o alla visita di controllo – mi mette paura, ma voglio vincere io! Mio marito non è molto soddisfatto di questa mia iniziativa, perchè teme che possa farmi star male, allora non posso raccontargli niente di quello che faccio in queste occasioni, spero se mi vede tranquilla che ci passi sopra………. Per ora è stata la prima esperienza, dovrò essere io a comunicare ai responsabili se intendo prendere dei turni fissi, voglio essere tranquilla e vorrei continuare.

Poi ieri sono stata invitata al GITMO che si è svolto a Firenze in p.za Stazione. Hanno detto che l’età dei donatori è stata innalzata, perchè vengono tenuti sul registro fino a 55 anni.

Il Prof. Mandelli (che persona straordinaria!) ha detto che per i 40 anni di AIL, ad Ottobre ci sarà una grossa manifestazione a Roma, per la quale il Presidente Napolitano ha offerto l’uso dei giardini del Quirinale: mi piacerebbe un sacco esserci, potrebbe essere l’occasione per incontrarci.

Ti ho preso un po’ di tempo, purtroppo per te e per voi mi viene bene scrivere, anzi mi sento di esprimere anche cose che altrimenti non scambio con nessuno….

Un abbraccio forte. SIAMO FORTI! Daniela M. 

 

4 commenti

  1. uao!!! è una bellissima cosa, sai? sicuramente potrai essere di grande aiuto, perchè SAI VERAMENTE cosa dire e come dire!

  2. Ciao Silvia. Ti ringrazio. In questi giorni sto facendo le analisi per il controllo follow-up del 9 prossimo. Finchè non scavalcherò la giornata del 5 prossimo (quando mio fratello va al controllo), e poi il 9 che ci vado io, sono un attimino agitata…… poi vedrò di riprendere dei turni perchè mi sembra che effettivamente sono stata accolta discretamente, sia dai pazienti che dai medici e dagli infermieri che già mi conoscono. Piacere di conoscerti, peccato perchè se siamo arrivati qui più o meno siamo coinvolti, in ogni caso l’unione fa la forza! Sarebbe bello avere modo di vedersi tutti invece di parlare solo con un nome…. comunque avanti sempre e tranquilli. Ciao. Daniela M.

  3. beh, capisco l’agitazione. io ormai divento agitata solo per il risultato delle analisi!
    è importante che sia infermieri ma soprattutto pazienti ti abbiano ben vista, questo segna sicuramente un punto a tuo favore a ciò che stai facendo.
    sarebbe una bella cosa riunirsi un giorno tutti quanti…ma dopo gli esami di maturità!!!!

  4. Hai la maturità? Un in bocca al lupo grandissimo, fagli vedere chi siamo…………
    Sai io ho fatto la maturità dopo la pensione, ho preso solo 63, ti prego impegnati e prendi un bel voto, fallo per tutti noi, SIAMO TUTTI CON TE! Un forte abbraccio e dacci presto la bella notizia. Ciao, e soprattutto tranquilla! Daniela m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post