Ciao,
sono Massimo, ho 47 anni sposato 2 figli  di 19 e 16 anni. Voglio raccontarvi in breve la mia storia. Il 3 ottobre 2012 mi è presa “un influenza”. Sono stato 10 giorni con 39 di febbre. Giorno e notte, tremavo dal freddo e poi sudavo come non mai. Ho cominciato  a prendere antipiretici e antibiotici ma nulla, stavo sempre più male. Dopo 5 giorni ho avuto anche le placche alla gola con dolore da impazzire. A questo punto arrivati a  10 giorni ho chiesto al medico di farmi fare le analisi del sangue e ho fatto  l’emocromo. Era sabato 13 ottobre. Dopo circa 2 ore mi telefona il laboratorio di analisi e mi manda il fax dell emocromo consigliandomi  di farlo vedere  al mio medico, che a sua volta mi consiglia di andare al pronto soccorso. Prima di uscire da casa guardando la camera da letto dissi a voce alta chissa se ti rivedro??? Avevo un presentimento 😉 Arrivato qui al Policlinico Tor Vergata sono stato accolto praticamente con codice rosso. Mi sembrava tutto cosi surreale,mi sembravano quei film americani e pensavo ma sono cosi efficienti? Oppure sono cosi grave e sto morendo?? Io ero sempre convinto che le analisi erano alterate per i tanti farmaci presi. Hanno subito cominciato a farmi le analisi, visite, domande……dopo 2 ore mi comunicano il ricovero e la “Grande Notizia” Leucemia Mieloide Acuta….BOOM smarrimento totale…. e ricovero al reparto di ematologia. Li mi hanno spiegato un pò di cose e ho cominciato a documentarmi su internet e quindi col senno di poi ho cominciato a ricollegare tutta la stanchezza che sentivo gia nel mese di agosto e settembre problemi di respiarazione fatica nel fare le scale sonnolenza ansia nel dormire, ma attribuivo il tutto al lavoro e al gran caldo di quest estate. Ho cominciato a fare gli esami di routine e delle terapie per curare l’infezione che avevo alla gola e ai polmoni. Dopo di che mi hanno assegnato un protocollo di chemio terapia che ho solo letto in parte perche mi terrorizzava leggere gli effetti collaterali…. Prima di inziare la chemio alternavo momenti di serenità a momenti di pianto e sconforto. Avevo paura di tutto. Pensavo ai miei figli a mia moglie a tutti i parenti e agli amici che stavano soffrendo e mi sentivo in colpa. Arrivato il grande gorno dell’inizio dell chemio il 30 ottobre….tutto si è trasformato mi sono sentito subito sereno e con una grande forza….ho cominciato a pensare un pò più a me e pensare che dovevo guarire e non pensare troppo agli altri……. Ho fatto 10 giorni di chemio h24, e molti mi prendevano in giro dicendomi se ero o no malato se non stavo fingendo ecc ecc. Stavo benissimo.   Sono 15 giorni che ho finito e sono nel periodo di aplasia. Devo ringraziare veramente il Signore perchè sia durante la chemio che ora, gli unici effetti collaterali, sono un’afta sulla lingua che mi impedisce di mangiare ma poco male e un doloretto al petto. Spero di continuare cosi e di sconfiggere la Sig.ra Luce Mia 🙂 A detta dei medici  tutto procede bene. Certo qui la vita ti cambia totalmente. Pero ti insegna ad apprezzare tante cose.  Poi la cosa più importante è che ho vicino parenti e amici  che mi  amano, mi fanno sentire la loro presenza in ogni modo. E mi danno tanta tanta forza interiore con il loro saper fare e dire… 😉 Grazie a tutti. Ringrazio tutto il personale e i medici del reparto… Sono i nostri angeli custodi sempre pronti in tutto. Ringrazio anche tutti i donatori di sangue che ho avuto sono stati tanti…il mio sangue è 0RH negtivo quindi un pò raro. Detto tutto questo aggiungo solo una cosa SO FORTE E VINCERO”’!!!!!!!!!!!!! Un bacio e un abbraccio.
Massimo Morgia

Roma, 11 Novembre 2014

Si può vincere… è dura…difficile ma ci si deve credere e anche per questo faccio parte dellL’Arcobaleno Della Speranza Onlus NON MOLLARE MAI!!!
A 47 anni pensavo fosse finita…poi i 48…e ancora 49… per ora t’ho ruBBato nartri du anni…e spero de ruBBattene nartri pò!!! e come diceva sempre mi padre… “Oggi ce semo…domani puro, e chi ce vole…sa pja nderculo”. Leucemia ce l’ho co te. Ho ricevuto auguri e affetto da tante ma veramente tante persone…anche dall’altra parte del mondo. Grazie a tutti di vero cuore!!!

 

 

11208639_10206764041557223_8818911271759456077_n

 

 

 

23 commenti

  1. Ciao Massimo, ti trovi dove anche io ci sono passata qualche anno fa. Da quello che leggo si percepisce un grande spirito di vittoria, quindi avanti tutta verso l’obiettivo guarigione.
    Noi ci siamo, non solo vitualmente, ma da come hai potuto constatare anche tu, e da come mi hai detto, ci siamo anche fisicamente, dato che purtroppo hai collaudato le cose che la nostra associazione è riuscita a donare in quel reparto.
    Per ora un grande in bocca al lupo, e come diciamo sempre noi Uniti si Vince 😉

  2. ciao massimo è sempre un emozione leggere queste storie …..anche mio marito ha incominciato come te …..anche lui si è messo in mano ai dottori del reparto di ematologia del san raffaele
    dopo tre chemio lui ha fatto il trapianto da donatore nel febbraio 2005 è stata pesante la preparazione post trapianto ma è stato sempre bene ed è guarito! tu non mollare mai e la guarigione arriverà <3
    sei nel reparto dove stella è stata ricoverata e dove ci ha messo l'anima e il cuore per arrivare a tutti gli obiettivi!
    per ora un forte in bocca al lupo e uniti si vince massimo
    lory e paolo

  3. Ciao Massimo, anch’io leucemia mieloide acuta, diagnoosticata il 26 ottobre 2009. IL 20 aprile 2009 ho fatto il trapianto (donatrice la mia unica sorella), tutt’ora sotto controllo medico e sto prendendo ancora farmaci. La cosa che mi hanno sempre detto i miei ematologi é (io sono in cura al Policlinico di Milano)che é molto importante il nostro atteggiamento da GUERRIERI x la VITTORIA!!!!!! AVANTI TUTTA MASSIMO!!!!!! Noi lottiamo x vincere!!!!!!
    Giusy -- Milano

  4. Bé leggendo il tuo inizio non mi sembrava di leggere nulla di nuovo, ti dico solo una cosa che ti potrà aiutare ad affrontare meglio il tutto, “l’avventura” di mio marito é iniziata il 28 febbraio 2011 ed ad ottobre dello stesso anno ha ricominciato a lavorare, nel mezzo tanta sofferenza ma come hai detto tu che ti insegna tanto, il senso della vita e delle cose importanti ti sembrano ad in tratto chiare! Un grossissimo in bocca al lupo! Forza!

  5. Oggi ho fatto il prelievo del midollo, risultato: REMISSIONE della malattia..
    Il primo passo e fatto… Evvai ora si va a casa, per rientrare tra un pò e continuare con la terapia di consolidamento…… Mi sento strafelice e orgoglioso per i risultati ottenuti.. Ce l ho messa tutta e sono stato premiato!!
    Un abbraccio a tutti!!!!

    Massimo

  6. ciao max 🙂 hai e stai affrontando questo periodo con una forza ammirevole , sono strafelice da ieri sera da quando mi hai dato la notizia , questa mattina mi sono svegliata e ho pensato ” si si e’ vero e’ successa davvero la telefonata remissione totale …….. continua cosi ti vogliamo bene e anche tanto bacio viviana

  7. Sono a casa, tra qualche giorno rientrerò per la terapia di consolidamento.
    Sono felicissimo….mi ha fatto strano rientrare a casa……ma ho rivisto finalmente la mia camera da letto 😉

  8. Grande Massimo!!!!!!!!!! Continua cosìììììììììì!!!!!!!!! Io ho compiuto i miei nuovi 5 anni il 15 novembre!!!!!!!! Siamo tutti con te e aspettiamo le news!!!!!!!!!!!!!

  9. Tra tante salite, tanti ostacoli eccoti giungere a festeggiare un’altro compleanno. Ti auguro che ci siano altri traguardi importanti da poter festeggiare, AUGURI e come dici sempre tu “basta che c’è la salute”!! 😉

  10. Auguri grande guerriero . Sei ammirevole per tutto quello che fai e che trasmetti. 100 di questi giorni e………. un abbraccio Vanda la vecchietta 🙂

  11. il suggerimento di Stella di lasciarti gli auguri anche sotto la tua storia è davvero un’ottima idea.
    Caro massimo noi non siamo ancora riusciti ad incontrarci di persona per mille motivi, oltre naturalmente alla lontananza tra Bergamo e Roma; ma sento invece la tua costante vicinanza oltre che nelle infinite occasioni che troviamo per scherzare e condividere i post su Facebook, anche in quelle occasioni dove la mia vita mi mette davanti a importanti decisioni e titubanze. Più volte ho preso la tua storia e me la sono posta di fronte come esempio di coerenza e forza interiore, e spesso affiancandola a quella della nostra Presidente credo siano davvero dei DIARI DI VITA da seguire.
    Ti auguro lunghissima vita di soddisfazioni reali e vere, come le soddisfazioni di un grande guerriero che torna a casa vincitore.

  12. Si può vincere… è dura…difficile ma ci si deve credere e anche per questo faccio parte dell’Arcobaleno:
    A 47 anni pensavo fosse finitia…poi i 48…e ancora 49… per ora t’ho ruBBato nartri du anni…e spero de ruBBattene nartri pò!!! e come diceva sempre mi padre… “Oggi ce semo…domani puro, e chi ce vole…sa pja nderculo”. Leucemia ce l’ho co te. Ho ricevuto auguri e affetto da tante ma veramente tante persone…anche dall’altra parte del mondo. Grazie a tutti di vero cuore!!!

  13. Ciao Massimo, sono Laura, ho scoperto solo ora che è stato il tuo compleanno martedì, pensare che ci siamo visti lunedì.
    Va bene se gli auguri te li mando oggi? tanto hai tutto un anno davanti per festeggiare ogni giorno i tuoi 49…. splendidamente portati!! Allora avanti tutta e alla prossima! (50 anni tondi fra un anno, ti aspettiamo con una delle tue torte), un abbraccio
    Laura

  14. Grazie…Tre anni fa ero ricoverato, ho lottato e sono stato fortunato… Ora sono volontario dell Associazione Arcobaleno della Speranza e vado nel reparto di oncoematologia e trapianti dove ero ricoverato, per portare un messaggio di speranza… Si può guarire!!! Dai Guerrieri forza NON mollate mai.

  15. I 47 anni li ho festeggiati in reparto a combattere con la leucemia… con mille paure e pensavo forse è l’ultimo compleanno…ho lottato…ho vinto.
    Oggi ho festeggiato i 50 anni…
    Chiunque si trovi a combattere con queste malattie…NON mollate mai… Forza.

  16. Ciao mi sembra di rivivere il mio film. Febbre strana e poi un senso di debolezza continua soprattutto la sera. Faccio le analisi e direttamente dal centro analisi del San Giovanni mi chiamano che già hanno allertato il pronto soccorso del mio arrivo. Mi hanno detto solo che avevo piastrine molto basse e dovevo correre. Al mio arrivo si aspettavano una bambina e non una donna di 40 anni. Perché già dalle analisi di capiva che avevo la leucemia linfoblastica acuta che avanzava velocemente. Ormai ero piena e poi la notizia che era anche Philadelphia positiva rara e difficile la riuscita. Ho fatto il trapianto 20 mesi fa con alti e bassi. Ma non voglio perdere non voglio lasciare la cosa più preziosa mia figlia!! Ciao Alessandra

  17. Massimoooo!!!! Mille auguri x i tuoi 50 anni, come al solito li mando in ritardo, ma la gioia è grande grande.
    Un abbraccio da Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post