Vi ricordate la storia di Ezio? che diceva che sarebbe voluto andare nel reparto a portare la sua testimonianza ai pazienti, per incoraggiarli, per sostenerli, e fargli vedere che si può superare e vincere questa battaglia? Bè, è riuscito a diventrare un "volontario" del Policlinico Tor Vergata (Roma) e quindi di poter interagire con i pazienti stessi e portare loro anche un pò di compagnia e la speranza in un Arcobaleno 🙂

Grazie Ezio per il lavoro che fai e che farai!

 

 

Ezio racconta: Ho fatto un giro per le camere del reparto, ho conosciuto i pazienti attualmente ricoverati, hanno una gran voglia di parlare con chi ha voglia di starli a sentire, è stupefacente sentire quelle paure, i fastidi fisici, la voglia che hanno di conoscere come è andata a me, sono riuscito persino a colloquiare con una signora che lamentava stipsi, quando ha sentito quello che avevo io in proposito, s’è rasserenata, ho detto che il problema me l’ha risolto la dottoressa, in poche parole l’accoglienza è stata a dir poco entusiasmante.

Un abbraccio e un grande in bocca al lupo a tutti!!!

Ezio

 

 

1 commento

  1. salve mi chiamo giovanni, quando sono diventato donatore di sangue, e subito dopo donatore di midollo osseo, non avrei mai immaginato cosa mi sarebbe successo, nel 2006 mi venne diagnosticata una mielodisplasia areb 2, la cui cura consisteva solo nel trapianto di midollo osseo allogenico, cosa che è avvenuta grazie alla donazione di mio fratello, certo il decorso post trapianto non è stato facile, ma posso dire che nonostante tutto, adesso sto bene, la mia malattia è in remissione completa, e a tutti coloro che affrontano o devono affrontare questa battaglia di essere sereni, perchè solo con la serenità e la fiducia nei medici ci si riesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post