Eventi news

“Natale in casa Arcobaleno: uniti si vince!”

Il 16 dicembre 2019 è andata in scena la serata di beneficenza a favore della ricerca per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma e per il sostegno del paziente oncoematologico.

A fare da cornice l’Auditorium “Ennio Morricone” della Facoltà di Lettere e Filosofia della Università di Roma Tor Vergata concesso dalla Macroarea a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.

Un doveroso grazie va alla Direttrice Generale dr.ssa Tiziana FRITTELLI che partecipa sempre con entusiasmo agli eventi della ONLUS portando alto il nome del Policlinico.

Presenti numerosi esponenti del mondo della medicina, primo fra tutti il Professor Adriano Venditti, insieme con l’equipe medica di riferimento, per parlare dell’attività oncoematologica dell’Ospedale Tor Vergata, della donazione di sangue,  e dello speciale rapporto instaurato tra il personale medico e paramedico ed i pazienti e familiari, unico nel suo genere.

Il parterre infatti è composto anche da pazienti accompagnati dai loro familiari, ma anche da persone che hanno comunque vissuto la malattia sulla loro pelle o stando accanto ad un familiare che non c’è più, ma che non hanno voluto far mancare il loro sostegno alla Associazione ed agli scopi che si prefigge. Questi aspetti fortemente caratterizzati da uno stato d’animo comunque sensibile e certamente empatico, hanno reso unica l’atmosfera, pur gioiosa, del Natale.

Alla serata hanno preso parte numerosi artisti e personaggi del mondo dello spettacolo, presentato amabilmente – come di consueto – da Michela Andreozzi e Massimiliano Vado, accompagnati da un ospite di eccezione: Renato, il loro meraviglioso cagnolone.

L’evento, il cui ricavato è interamente devoluto ai progetti dell’Associazione, è stato un susseguirsi di intrattenimento, musica ed esibizioni di comici e ospiti di riguardo.

Lo spettacolo è un misto di emozioni, tutte interpretate a diverso livello dagli artisti che calcano le scene di un palco semplice che proprio da questa semplicità trae forza e lascia spazio unicamente alle emozioni: speranza ma anche coraggio, ironia e voglia di rivalsa, per comunicare in maniera positiva, la battaglia contro il male.

Gli artisti divertono, entusiasmano, creano un meraviglioso coinvolgimento con il pubblico. L’esibizione di Beatrice Fazi racconta la storia di una donna del Sud, con un tono sempre in bilico tra il brillante e la commozione e uno sguardo fortemente ironico su chi siamo stati e chi diventeremo. Ci racconta di come è cambiata la nostra vita, la coppia, il rapporto tra madri e figli, l’emancipazione femminile, con un inaspettato finale, vibrante e toccante. Un applauso commosso accompagna il termine dell’esibizione.

Tocca ai comici far tornare il sorriso e riportare spensieratezza sui volti del pubblico. Fabrizio Giannini, attore comico romano, racconta la sua versione “originale al 98%” della storia di Roma, ricordando i grandi del passato come Petrolini.

Marco Passiglia ci porta ai ricordi della nostra infanzia, affrontando una grande varietà di temi dalla componente realistica, trasformandoli in una sapiente autoironia sulla quotidianità. Bellissimo il suo elogio al sorriso e al perdono. Immancabile la sua chitarra ad accompagnarlo nel finale.

Giovanni Scifoni ci racconta i retroscena di un immaginario – ma non troppo – dialogo tra Papa Francesco e Papa Benedetto XVI e l’uso, strumentale e a volte distorto, dei social, con un occhiolino ai Santi e alle personalità cosiddette intoccabili, ma pur sempre umani anche nei loro difetti.

Gianfranco Phino chiude la serata. Una emozione ancora più forte perché conosce i retroscena di una malattia che lo ha colpito, ma che lo ha reso ancora più forte. Un bellissimo omaggio a Rigoletto, reinventato ad hoc secondo canoni della modernità e della gestualità che parla senza bisogno di parole.

Le esibizioni dei comici sono intervallate da musiche di Renato Zero, interpretate scenograficamente e mirabilmente da Fabio Puglisi. La serata volge al termine, e la Presidente dell’Associazione Maria Stella Marchetti, più volte nominata con affettuosa ironia dagli ospiti riguardo la tenacia con cui li cerca (e trova!), ringrazia tutti i partecipanti, in particolare i malati e i loro parenti, dando appuntamento al prossimo anno quando l’Associazione celebrerà i 10 anni dalla nascita.

Un ringraziamento speciale a tutti i nostri sostenitori Pasticceria di Paolo per gli ottimi panettoni, Federico e Domenico li hanno serviti, OasiParK, Control Security Ambiente, Bludental, La Clinica della Parrucca, Radio Ti Ricordi, e GRAZIE soprattutto ai tecnici Francesco e Giuseppe

 

Gloria Traversari

Foto Stefano Casavecchia

 

 

 

Lascia un commento

Codice di controllo antispam *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Impostazioni

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

Questo sito aderisce alle disposizioni del D.Lgs. n. 196/2003 e del Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR). Come tutti gli altri siti web, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei "cookies". Per saperne di più leggi l'Informativa sui Cookies . Puoi accettare il loro uso cliccando il testo "Accetta i Cookies" oppure puoi avere più informazioni sulla Privacy ed esercitare i tuoi diritti in materia di trattamento dei dati personali cliccando qui. Puoi anche negare il consenso all'uso dei Cookies cliccando il pulsante "Rifiuta i Cookies" ma così facendo alcune parti o funzionalità del sito potrebbero non essere visualizzate correttamente.