I vincitori del CONCORSO FOTOGRAFICO 2013 “la mia finestra affaccia su…”

Primo classificato DANIELE SCARSOPaesaggio con bambini

PREMIO: Jambo Group Una settimana di soggiorno in solo locazione con cambio sabato/sabato presso il Residence Adriatico di Mattinata in Puglia in appartamento da 4 posti letto usufruire nei mesi di Giugno, Luglio o Settembre 2014 con trattamento di sola locazione.

 

Secondo  classificato BALLABIO DARIO – Campi a lavoro

PREMIO:Il cofanetto Borghi e Città d’arte comprende un Buono che ti permette di scegliere tra 230 soggiorni a scelta per due persone presso città d’arte o borghi suggestivi con una notte, prima colazione e aperitivo di benvenuto .

Terzo classificato MATTEO MATTEUCCI – Fragore

PREMIO: Blu Sands Travel Week End di Charme 750 soggiorni a scelta per 2 persone in strutture selezionate con prima colazione.

Quarto classificato LAURA DE VITIS – Tramonto

PREMIO: Officine FotograficheLibri fotografici

Quinto classificato GIOVANNI NICOLETTI – Pomeriggio in barca


PREMIO: L’Arcobaleno della Speranza ONLUS
Il libro L’Arcobaleno della Speranza – Anche a noi è successo, e il Cd “Insieme nella Musica per dare una Speranza”.

L’allestimento nell’unità di degenza di Ematologia del Policlinico Tor Vergata sarà realizzato con le immagini vincitrici e quelle selezionate dalla giuria, dopo un attento studio e con il contributo dell’Associazione L’Arcobaleno della Speranza Onlus.

Inoltre, le stesse immagini ed un’ulteriore selezione saranno utilizzate per la realizzazione di un calendario da tavolo 2014, il cui ricavato sarà destinato alla raccolta fondi in favore de “L’Arcobaleno della Speranza Onlus” e dell’Unità Ematologia PTV Roma.

Si ringraziano tutti i partecipanti per l’alta adesione, significativa testimonianza del riconoscimento del valore civile dell’istituzione ospedaliera e dell’importanza dell’attenzione data alle persone bisognose di cure.

Un ringraziamento va anche all’Associazione Officine Fotografiche Roma per il determinante contributo professionale e per la sensibilità e la partecipazione solidale.

Ed un grazie agli Sponsor che hanno messo a disposizione dei gran bei premi!

Prossimamente saranno pubblicati gli aggiornamenti sulla realizzazione finale del progetto, oggetto del concorso fotografico.


Cliccare sulla foto per ingrandirla, e poter leggere il nome dell’autore e dove sarà collocata

 

Fuori concorso ma molto significative:

“La forza della Vita…nel giardino che nessuno sa” di Bertoldo Fabio

“Acqua, vigore, trasparenza, fascino… Vita!!” di Conti Riccardo

26 commenti

  1. Dove vanno inviati i reclami? Scherzo, tutte le foto sono bellissime e serviranno davvero per rallegrare le pareti del reparto… ma anche la vista dei pazienti.
    Spulciare le foto finaliste è davvero un piacere, sono una più bella dell’altra.
    Complimenti a tutti gli autori, siete stati bravissimi.
    E un abbraccio a tutti.
    Fabio

  2. che spettacolo di immagini…quante belle finestre aperte verso la speranza. Le pareti del reparto di Ematologia del PTV saranno le migliori in assoluto tra tutti gli ospedali del mondo, ne sono certo. Solo ora capisco quanto sia stata difficoltosa la scelta per mettere in fila ognuna di queste meraviglie.
    La cura dei colori e la scelta delle emozioni che devono trasparire da queste immagini depongono molto positivamente a favore di chi ha capito il significato di questa iniziativa. Ancora una volta l’Arcobaleno della Speranza ha intrapreso una bellissima iniziativa e ha coronato con la meritata partecipazione il sogno di REGALARE SPERANZA proprio attraverso i colori di queste stupende immagini.
    Un applauso a tutti coloro che hanno sposato e preso a cuore l’iniziativa e ne hanno fatto un segno tangibile di affetto e di solidarietà per i nostri ammalati, per i nostri guerrieri, per tutti coloro che dietro ad ognuno di queste immagini vorrebbe avere la propria finestra aperta sulla speranza.
    MI AVETE EMOZIONATO. COMPLIMENTI.

  3. Le foto sono davvero piene di respiro…ossigeno.
    Non importa chi vince,importa essere presente e ringrazio voi e stella per aver dato a tutti noi questa possibilitá.
    Lancio un’idea,con le altre foto si potrebbe fare un piccolo libro fotografico da tenere in reparto?
    Baci a tutti alessia

  4. Bellissime…ma sono fatte da professionisti! Guardarle da un senso di pace, aiuteranno i nostri guerrieri a sopportare le giornate in reparto!

  5. Queste foto sono scattate col cuore e ammirandole si ammira la vita, si assapora Speranza e si gusta la libertà… Grazie di cuore per aver partecipato a questa meravigliosa iniziativa!!!
    Complimenti a tutti 🙂

  6. @Katia, io non sono professionista!
    E 3 foto scelte per la Stanza 4, sono veramente una enorme soddisfazione!
    Felice di aver partecipato e di poter allietare i Pazienti!

  7. Grazie Stella,è stata scelta una mia foto! sono contenta che è piaciuta, ma soprattutto che sarà la mia finestra nella stanza 5…sono tutte delle bellissime foto, avete fatto un gran bel lavoro, complimenti per l’ottimo risultato raggiunto!
    Aspetto aggiornamenti su un’eventuale presentazione
    un abbraccio
    Monica

  8. Salve, oggi ho ricevuto una mail dei vincitori del fotoconcorso “La mia finestra affaccia su…”. E’ stata selezionata una mia foto che verrà messa nella stanza 6 e questo mi riempie di profondo orgoglio e gioia perchè spero nel mio piccolo di poter essere d’aiuto alla persona di quella stanza. Mi piacerebbe che quel paziente per me non rimanga un semplice numero di stanza; mi piacerebbe venire lì e magari (se possibile) conoscere quella persona e scambiarci semplici parole. Se tutto questo fosse possibile mi piacerebbe sapere (in qualche modo) quando le foto verranno messe nelle stanze in modo da organizzarmi e venire. Grazie mille e di nuovo un grande abbraccio; sono persone come voi che mi rendono orgoglioso di essere italiano. Saluti e spero di sentirci presto. Federico Luciano.

  9. E’ la meravigliosa espressione di tutti noi dell’Arcobaleno, anche per chi come me, per inferiorità manifesta non ha partecipato! Sono immagini proiettate dalla mente di chi crede. Splendide veramente. Chi le guarderà verrà trasportato da tanti ricordi ed altrettante speranze. Complimenti per le foto e per la fantasia dei soggetti. Bravi, molto bravi!!!!!

  10. si le foto sono belle peccato peró che sono tutte stramodificate e poco sincere io sono una professionista ed ho partecpato con foto autentiche non ritoccate e infatti non sono state selezionate

  11. Orgoglioso di aver partecipato a questa bellissima iniziativa per dare un pò luce e colore ad un’ambiente dove l’unico colore è il grigio della sofferenza. Faccio mia quello che scrive Federico circa la possibilità di venire in ospedale,una volta montete le foto per incontrare i pazienti. Ivano Valentini

  12. Tutte belle queste immagini e chissà quante altre ne saranno arrivate.
    Sono felice di aver partecipato e contribuito ad aprire una finestra su questo nostro meraviglioso mondo.
    Un plauso agli organizzatori ed a tutti i partecipanti.

  13. Foto molto belle ma decisamente Photoshop ha dato una mano, mi spiace perché pensavo che la giuria fosse più selettiva sulla “qualita'” della foto, però molto belle lo stesso

  14. Salve, le foto selezionate sono molto belle e adatte al tema. Sono sicuro che renderano più ‘vivace’ la permanenza nei reparti dell’ospedale

  15. Foto molto carine ma sinceramente parecchie di queste sono palesemente modificate. A dire la verità quella dell’onda mi da più un senso di agitazione e malinconia. Sono molto cupe. Mi chiedo in base a quale criterio abbiano selezionato le foto. Speriamo solo che ai pazienti piacciano.

  16. Gent.ma Maria Stella Marchetti,
    la ringrazio per la notifica dei risultati del concorso. Quanti sono stati i partecipanti in totale? Ci sono delle foto bellissime. Spero che i pazienti del reparto di Ematologia si sentano meno soli. E’ una iniziativa intelligente e ben pensata, una cosa che sarebbe da proporre a tutti gli ospedali italiani.
    Sono felicissimo nel pensare di poter dare un piccolo sollievo a chi soffre. Chi passerà lungo quel corridoio vedrà ciò che vedo letteralmente dalla mia finestra…
    Grazie e complimenti per l’iniziativa.

    Cordialmente.

    Massimo Fabrizi

  17. Visto che ci sono, dirò cosa penso di questa meravigliosa iniziativa che deve (dovrebbe) estendersi a tutti gli ospedali italiani, che io sogno all’aria aperta, fatti di muri che sono quadri su uno scorcio di realtà, di respiro dell’anima. Sarebbe davvero bello se questa cosa divenisse “virale” in senso internettiano e si diffondesse in ogni dove. Questo meraviglioso Paese che abbiamo, la sua natura, i suoi scorci, le sue bellezze che dobbiamo necessariamente recuperare e ri-apprezzare, dovrebbero e potrebbero far sentire intimamente bene chi al momento bene non ci sta. E’ una cosa da portare avanti. Ridisegnamo la nostra meravigliosa Italia!

  18. L’importante era partecipare per rendere i muri meno brutti di quello che sono,le foto tutte molto belle è stata una bella esperienza.
    Grazie

  19. Gentile Stella, non le nego che fa sempre molto piacere vedere premiata una propria fotografia, ma in questo caso il piacere di sapere che questa immagine potrebbe rasserenare qualcuno in difficoltà è di gran lunga più gratificante di qualunque altra cosa. Sarebbe bello se organizzaste un incontro tra gli autori delle foto selezionate e gli ospiti del reparto così da poter condividere le emozioni regalate dalle immagini.
    Ringraziandola per la bella esperienza che mi ha fatto provare la saluto cordialmente
    Giovanni Nicoletti

  20. @Fra e @Monica

    Non uso photoshop. Non non sono un professionista e di certo un’onda che si infrange contro il cemento andrebbe vista nella sua intierezza non certo perchè è cupa. Si fa per dare respiro ai malati cercando di alleviare le sofferenze, si prova a portare un po di ossigeno a coloro che combattono e che soffrono.

  21. In questi giorni ho avuto modo di vedere il lavoro che sta facendo per noi l’architetto del Policlinico, e devo dire che stà trovando delle idee molto particolari per allestire le stanze del reparto. Ora è tutto su computer, mancano due stanza e il corridoio da sistemare, questo lavoro sta richiedndo molto tempo per questo ci vuole ancora un pò di pazienza) e non appena avrà finito inizieremo l’allestimento, che sarà un momento un pò particolare.
    Intanto posso dirvi che i calendari sono andati a ruba e questa iniziativa ha riscosso molto successo.
    Quando sarà tutto pronto verranno pubblicate le stanze con le foto nel sito 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post