manfredonia Foggia. Alessandro fiasco

Passare un anno in reparto anche per chi è al fianco del malato è molto dura sono entrambi situazioni vissute con intensità paure e angoscie, perchè una volta chiusa la porta verde si incrociano storie, persone e avvenimenti che il malato non sa e non saprà mai, il duro compito di chi lotta al fianco del malato ematologico è creare una corazza a protezione della sua fragilità, tutto questo richiede molta forza e amore….. e noi siamo qui per questo…INSIEME SI VINCE…

“Ha un Senso”

Ho visto sguardi persi  nel vuoto di una finestra che aspettano   l’alba di un nuovo giorno.

Ho udito persone urlare e piangere  nel  rispetto  del silenzio altrui.

Ho sfiorato mani in cerca di calore  amore e  comprensione.

Ho assaporato il gusto dolce di una  lacrima  smarrita tra le rughe di un viso salato.

Ho  sentito l’odore aspro del cibo rifiutato da corpi avvelenati.

Ha un senso sperare…

Ha i colori dell’Arcobaleno dopo un triste temporale.

Ha il calore intenso di un abbraccio fraterno.

Ha il profumo intenso di una rosa di Maggio.

Ha il canto libero di musica e parole che segnano il tempo.

Ha il sapore antico di ricordi chiusi in soffitta.

La Speranza  che accomuna chi lotta e soffre è che tutto ciò  “Ha un Senso”!!

Luciano Rifi    21/12/2012

3 commenti

  1. Bellissima…..
    Luciano sei un Grande… quando passi nel reparto vedo nei tuoi occhi sofferenza e tanto tanto amore…. Continua cosi e insieme vincerete.
    Massimo

  2. Grazie Massimo per le tue belle parole….in questo momento molto difficile avere un Massimo che nonostante “tutto” si preoccupa di chi incrocia solo per pochi minuti in corridoio scambiando un sorriso o uno sguardo tutto ciò vale molto più di tante parole dette solo per far prendere aria alla bocca…Grazie di cuore….
    Mi raccomando tieni sempre presente davanti a te il tuo obbiettivo e non farti mai destabilizzare da eventi negativi o positivi….

  3. la vita ti ha messo a dura prova …..portando via una moglie e una mamma ,io ti ho seguito e ho sperato in bene
    ……..solo dolore
    quel dolore che conosco
    ho perso mia figlia di 41 anni….
    ti sono vicina caro luciano
    un forte abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post