arco
Valentina Flore Qual’e il prezzo per guarire?

 

Sandra Greco Il prezzo maggiore è da pagare è nel TEMPO. Tempo passato in ospedale, alle visite che non finiscono mai; tempo rubato alla famiglia, al lavoro, agli hobbies, alla normalità. Ma ne vale la pena. La vita è bella e vale la pena

 
Alessandra Magotti Durante la malattia mi lamentavo perché “stavo perdendo tempo” (avevo una bambina di un anno) ma ricorderò per sempre le parole del mio papà: “sono i mesi più importanti della tua vita!” E aveva ragione! Qualunque sia il prezzo ne vale comunque la pena!

 

Criss Stol Il prezzo??? La Vita …. poco,tanto?!?!?!?!
Katia Mammola Per la vita, non c’è prezzo. Le sofferenze passate, gli anni di visite, puntati midollare, tutto è per la vittoria finale. Il disagio causato alla mia famiglia, questo è stato il prezzo….

 

Deborah Luceri  Da quando questa storia è iniziata mi viene spesso in mente una frase della canzone Arrivederci amore ciao: “….Si muore un po’ per poter vivere…”.
Il prezzo da pagare per guarire da queste malattie è molto alto:
– dal punto di vista fisico…
– dal punto di vista psicologico
– dal punto di vista degli affetti
Lasciamo per la strada pezzi di noi.
Le gambe che non tengono più, la forza che manca, i capelli che cadono… E gli strascichi che rimangono, forse per sempre, dopo le terapie.
Dal punto di vista psicologico facciamo un salto forse irreversibile: si perde la sicurezza, la capacità di fare progetti a lungo termine… Tutto sembra costruito su un terreno più fragile…
Si prova dolore per il dolore ed il “disagio” arrecato a chi ti è accanto e soffre per te…
Certo, se uno potesse scegliere, non affronterebbe mai questo percorso… Ma quando ci sei dentro… Mentre con una mano cedi quello che sei costretto a perdere, hai la possibilità di prendere cose che mai avresti visto altrimenti:
Sei costretto a fermarti e a guardare le cose da una prospettiva nuova, a dare un nuovo senso alla vita. Puoi sentire ogni singolo istante come un attimo prezioso e viverlo con pienezza.
Un nuovo valore al tempo…
Dare il giusto peso agli affetti e a tutto quello che ci circonda…

 
Monica Di Muzio Il prezzo è la perdita della serenità …Quella credo che non la ritrovi mai più…La guarigione ti restituisce la gioia ma non la serenità

 

Nerina Gallo sai che non ho avuto una leucemia, ma una patologia rara, il prezzo da pagare è la PAURA…qusto mi ricordo io, addirittura la paura per la recidiva, per ogni livido sospetto, felice quando sento dolore con il lividi

 

Diala Paola Farronato Confermo .. la paura resta sempre .. sopita … poi basta un po’ di sangue dal naso e qualche ematoma sulle gambe di mio figlio e ti esplode dentro … e capisci che resterai sempre dipendente dalla conta delle piastrine (mio figlio aveva un’anemia aplastica guarita con il trapianto di midollo 9 anni fa)

 

Enrica Modena Diala Paola Farronato vero , non passa ! Mai ! Si assopisce ma basta poco perché riaffiori con tutta la sua forza ! Ma sono contenta di poterla ancora raccontare …
 
 
Francy Guida il tempo perso kn mio figlio di 6 mesi nessuno me lo dara piu!adesso siamo un anima e un corpo!
Viviana Manfredi Non esiste un prezzo,il conto é salato quando si é speso tutto ciò che si aveva (tempo, serenità,paura…)e rimane solo la sconfitta

 

Daniele Luppari Da malato ti dico che accettare la sfida senza rabbia è la cura migliore, lasciarsi vivere dalla quotidianità… E come una squadra di calcio che rischia la retrocessione, che cos’ ha da perdere, gioca come sa mettendoci tutto quello che ha consapevole d’aver fatto tutto il possibile…. La malattia è un opportunità non un etichetta.

 

Gianluca Venturi Le cose cambiano, le persone anche. La malattia é come l’età, non ho più vent’anni ma convivo tranquillamente con ciò che sono oggi a 56, senza pensare al prezzo…..non ho ancora chiesto il conto!! 🙂
Sandra Greco Il prezzo maggiore è il TEMPO. Tempo passato in ospedale, alle visite che non finiscono mai; tempo rubato alla famiglia, al lavoro, agli hobbies, alla normalità. Ma ne vale la pena. La vita è bella e vale la pena lottare per tenersela stretta.

 

Patrizia de Santis Nulla è semplice per nessuno non solo per i malati, io non me lo sono mai chiesta …ho cercato di andare avanti perché è così e basta. Voglio vivere per me e per la mia famiglia. È stata dura e a volte ero sconfortata ma non ho mai smesso di sperare….e lo faccio ancora perché sono solo all’inizio.
😘😘😘😘

 
Marcella Gallinari  Io credo che avvenga una rottura Multidisciplinare.
Tocca ogni ambito della propria esistenza.
Dagli affetti
Famiglia rapporti relazionali amici
Poi fisici…trasformazioni innegabili….difficoltà ad accettare il cambiamento anche della propria forza.
Oltre che estetico. Per noi donne poi in un mondo bombardato siamo sempre inadeguate.
Lavorativo….
Insomma se ne esce Disastrate…forti e vulnerabili.
E spesso non capite.

 
Flora Vacchiano Il prezzo di una guarigione è la sofferenza…guai se dopo una sofferenza non ci sarebbe la guarigione…diversamente sarebbe un prezzo molto alto.

 

Angela Marra Ciao Maria Stella Marchetti,io non so se guarire è possibile,oggi fortunatamente la mia karol sta bene e domenica farà anche la comunione…

A che prezzo? Se contiamo che noi genitori abbiamo perso la pace,la mia bambina ha perso 6 anni di giochi e vita sociale per fare cure massacranti,l’altra mia figlia mi ha quasi odiato x tutto il tempo che l’ho lasciata sola…..
Abbiamo dovuto subire tanto ,e nemmeno una volta ma due,e spesso ci chiediamo come abbiamo fatto ma,non fa niente,oggi cerchiamo di vivere una vita normale e quando sentiamo ridere karol,tocchiamo perfino la felicità

 

Maria Stella Marchetti Auguri a Karol per la sua Prima Comunione 🙂

 

Angela Marra GRAZIE,karol sogna questo giorno da una vita e finalmente domenica arriverà….

 

Bruno Chionetti Il prezzo è sempre alto, a volte anche dal punto di vista economico, purtroppo ! Che ne valga la pena, è quasi sempre vero ….

 

Roberto Monacelli Le medicine che prendo
Sono aumentate tutte al giorno d’oggi curarsi sta diventando in lusso x ricchi

 

Filocamo Giuseppe Certamente è difficile una situazione del genere

 

Antonella Carlo Bordi vivere con la paura dei miei figli , per tre volte ci ha bussato alla porta ….l’ ultima è stata catastrofica per me e per loro ci hanno perso un padre e io un marito …..!

 

Giulia Valenti Il mio linfoma è in remissione ma le cure mi hanno lasciato segni indelebili e provocato dei problemi a lungo termine… nel mio caso si guarisce ma mai completamente la vita non è tornata come prima…. sia per i problemi fisici sia per quello che ti lascia psicologicamente questo problema…. a 24 anni non pensavo di dover vivere in questo modo…

 

Nico Anto Nitodo  La vita è così. Ci sono incidenti di percorso. Anche io mi sono chiesta più volte il motivo.Ma sono guarita e per me è tutto.che chi oltre alla sofferenza delle cure non ce l ha fatta.Basta pessimismo. La vita rose e fiori si vede solo nello films.Io sono rimasta sterile. Mia sorella ha perso la vita per colpa del mio stesso linfoma.io sono qua. Quindi ne vale la pena.Sempre. guardare in fondo all’ obiettivo e non il percorso
Adele Menghi Non è importante a quale prezzo…
Franca Pucci L’importante è guarire , le sofferenze , la perdita di tempo, la paura, il non sentirsi più sicuri , resterà sempre parte di noi , ma la vita che continua è qualcosa di meraviglioso
e avvolte non pensi al prezzo pagato! !!
Laura Lauretta Solo DIO CI PUÒ AIUTARE DA QUESTE TERRIBILI MALATTIE !! UN ABBRACCIO A QUANTI SOFFRONO !!

 

Tina Sampogna Dio non centra nulla dipende dalla malattia dall’ organismo come reagisce e molta fortuna.
Laura Lauretta Allora se DIO NON PUÒ FARCI NULLA , AIUTATI CON LA FORZA DI VOLONTA ‘ !!
AUGURI , UN SALUTO PER TE !!

 

Nina Umana Il prezzo e’ alto….. ma ne vale la pena…e’ una storia dove vivi la tua , ma non puoi fare a meno di vedere chi ti sta vicino.. chi lotta come te…
Elena Carolina Matteucci Io parlo da mamma che ha perso suo figlio a soli 14 anni…non so’ quale poteva essere il suo prezzo da pagare ma di una cosa sono certa: avrebbe pagato qualsiasi prezzo… e lo ha dimostrato lottando per sei mesi affrontando qualunque cosa fisica e psicologica proprio perché per lui la vita era molto più importante di qualsiasi prezzo da pagare…

 
Katia Mammola E noi dobbiamo essere grati di aver vinto, proprio per rispetto a chi ha perso la battaglia. Io mi ritengo molto fortunata, sono guarita e soprattutto la malattia è toccata a me e non ai miei figli. Un abbraccio a te e a tutte le mamme che hanno lottato e che lottano per i loro figli.

 

Katia Pieri Parlo da mamma che ha perso il figlio di 10 anni…guarire ad ogni costo..perché comunque il costo per curare la leucemia è altissimo e pagarlo senza ottenere la guarigione è tremendamente ingiusto!
Federica Pregnolato Io ho avuto un linfoma… Ma il prezzo che ho dovuto pagare ora non lo ricordo più… Certo ho avuto paura, ho sofferto, ho pianto ma tutto questo mi ha dato più forza e più consapevolezza di quello che sono e voglio essere….

 

Rita Malacario Guarire è possibile ma ad un caro prezzo di sofferenza ed ho imparato dopo anni a ricordare questi momenti senza tristezza perché dalla mia dura esperienza ne ho tratto ciò che sono io oggi ed il gran valore che ho dato alla mia stessa vita che forse non avrei saputo dare diversamente.
Alessio Teresi Prezzo altissimo.Non sono più lo stesso da 5 anni. Ma mi ritengo fortunato perchè credo di aver imparato ad adorare ogni singolo secondo di vita. Anche se il mio fisico ha subito una violenza che non auguro neanche al mio peggior nemico.

 

Massimo Morgia Il prezzo è alto, cambi totalmente… ti trasformi sia mentalmente che fisicamente…dolori malesseri… ma siamo fortunati…abbiamo una seconda possibilità, e quindi mejo cosi che con un cappotto de legno…

 
Bruno Chionetti  Esiste anche l’altra faccia della medaglia. Cioè, i mariti, le mogli, e le madri o i padri, fratelli o sorelle, gli amici, insomma chi sta attorno. Assolutamente niente di paragonabile al confronto di chi vive la malattia, ma loro vita viene sconvolta più o meno nello stesso modo. Sia per chi è a contatto con chi sopravvive, sia per chi subisce una perdita. Io so come si vive da vedovo con due figli minorenni. Dopo tre anni ancora a lottare con i ricordi ma anche con la burocrazia, a lottare con un mondo che dopo un minimo di convenevoli ricomincia a marciare esattamente come prima, freddo e spietato. The show must go on…. si dice così no ?

 
Gloria de Angelis A che prezzo….boh….io credo di aver firmato un mutuo a vita!dopo cinque anni sono qui ancora a pagare….emotivamente sono diventata un altra persona….a casa soprattutto non mi riconoscono piu…sempre nervosa,polemica e arrabbiata col mondo inteAltro…

 

Vincenzo Gagliardi IL PREZZO E ALTO TANTO X IL MALATO E X CHI GLI STA VICINO MA FORTUATAMENTE CE CHI RIESCE A SUPERARE QUESTA DIFFICOLTA CONDIVIDO QUELLO CHE HA DETTO MASSIMO SI CAMBIA MOLTO.. MA CE CHI NON CE PIU ED E PEGGIO ED E PEGGIO… STELLA TU LO SAI

 
Maria Stella Marchetti Grazie a tutti per aver risposto a questa domanda, porterò le vostre risposte al convegno sulle neoplasie con i più importanti ematologi

 

Federica Pregnolato Grazie per quello che hai fatto e che fai quotidianamente per tutti noi…

 

 
Giorgia Guidone  Al prezzo della vita, che per me non ha un prezzo… sappiamo cosa paghiamo, tutti i giorni qualcosa ce lo ricorda, il non essere più come prima, lottare contro tutti gli acciacchi e la debolezza che ti lasciano addosso tutte le cure che sei obbligato a fare per salvarti. Paghi il tuo prezzo anche guardando negli occhi i tuoi genitori che non possono nemmeno piangere perché devono sostenerti. Paghi il
Prezzo di dover sorridere davanti a tuoi figlio quando sei arrabbiato con la vita stessa e ti chiedi perché proprio a me?
 
Denise Guerretta Guarire è possibile, ma a che prezzo?
Prezzo zero! È una vincita al Superenalotto, per me doppia!

 

Concetta Tommasino Il mio pensiero è che la vita non ha prezzo ma non è facile perché ti cambia tutto oltre alla sofferenza personale anche per tutta la famiglia specialmente per chi non c ‘è l’ha fatta è dura perché ancora oggi vivi di ricordi e si combatte ancora di più con la burocrazia che ti ostacola non è facile è dura andare avanti…. ti cambia in tutto

 

Danilo Chiodo Il prezzo? Ricominciare da zero dopo di 18 anni per qualcosa che ti ha provocato la stessa cosa che te l ha tolto

 
Danilo Chiodo Ma nonostante tutto, essere felici è ringraziare quella cosa che ti ha permesso di vivere e sognare in questi anni,

 

Bruna Dalsasso il prezzo e molto alto ma ne vale la pena……..

 

Stefania Pecollo Bravo Bruno Chionetti secondo me ti stai comportando nel modo giusto. Sono certa che la vita ti ripagherà e verrà il tempo da dedicare a te stesso.I figli sono molto importanti e la loro serenità deve essere la priorità. In te devono trovare padre, madre e amico.Tutto il resto non conta.

 

Laura Maccioni Che dire io come moglie , ho vissuto in prima persona la malattia di mio marito, ho visto la sua sofferenza ma anche tanta determinazione a farcela e soprattutto la fiducia illimitata dei suoi ematologi , che sono stati una parte determinante!!! Ormai conviviamo con questa malattia sapendo che ci sono nuove terapie!!! Finora c’è l’abbiamo fatta e ce la faremo

 

Lauretti Viviana La vita di una figlia a un prezzo? Assolutamente no!!! Da mamma è devastante, sentirsi impotenti, non aver scelta, si deve combattere, lottare, stringere i denti e non far uscire lacrime, perché non si deve crollare ma avere sempre davanti l’obiettivo più importante, la guarigione. Dobbiamo essere forti per loro e per noi. Mia figlia è la mia vita, la sua vita non ha prezzo

 

Maria Rosaria De Maio  Non c’è prezzo che non valga la pena di essere pagato. Ma la cosa più importante che impari è che la vita è davvero meravigliosa e vale la pena di essere vissuta sempre! Noi abbiamo avuto coraggio che non significa non avere paura ma affrontare la vita e goderne fin quando è possibile, non abbiamo mai mollato ed ora ci godiamo i nostri due magnifici figli adottati quest’anno! La vita non è fatta di rose e fiori, nessuno quando mette al mondo dei figli sa cosa potrà mai capitare domani ma la cosa davvero importante è amare e donarsi per farsi amare!

 
Tina Sampogna Il prezzo è alto noi abbiamo iniziato con il linfoma nel 2003 oggi siamo abbastanza sereni a novembre sono 5 anni dal trapianto allogenico ma devo dirvi che ad oggi mi servirebbe uno psicologo mi è rimasto tutto dentro……ecc.ecc…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post