Gaia nasce il 04/10/2010 era bellissima i suoi occhi brillavano!!! Dopo qualche ora dalla nascita gaia aveva delle piccole petecchie sul viso poi si sono estese su tutto il corpicino.

Così decidono di fare un prelievo ematico. Gaia aveva una conta piastrinica bassissima 3000 piastrine,  era ad altissimo rischio di emorragia cerebrale !

Così viene trasferita al Regina Margherita di Torino. Subito dopo 10 gg fanno il prelievo dal midollo sembrava tutto ok , ma poi i globuli bianchi iniziavano a salire fino a raggiungere la bellezza di 80.000 mila bianchi …

Gaia viveva grazie alle trasfusioni di piastrine plasma e emazie… Il suo midollo non funzionava più bene tutto comincio a trasformarsi in un incubo , gaia a 2 mesi viene operata per l’asportazione della milza per una grave splenomegalia… Dopo questa viene fuori la diagnosi di leucemia mielomonocitica giovanile (jmml) rara forma di leucemia non comune …

Così Gaia non poteva più vivere stava davvero male , momento molto duri … Vedere la mia piccolina sempre attaccata alle macchine mi si straziava il cuore ! Così i medici mi dicono che gaia deve fare il trapianto di midollo ma trovare un donatore compatibile non era facile, così all’età di sei mesi gaia inizia la chemio per la preparazione al trapianto …

Era stata trovata la donatrice!!!! una ragazza americana! Bene dopo un percorso molto difficile e sopratutto voglio precisare questo grazie alla donazione la mia piccola oggi vive ride corre sta bene!!!!!

Adesso gaia ha tre anni e mezzo cresce bene facciamo sempre i solito controlli e vanno alla grande! Beh è diventata diabetica insulinodipendente ma noi non molliamo!!!!

Il peggio è passato !!!!

Melanya C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post