Armando vaghi 2Avevo 17 anni. Ospedale di Vicenza
Il giorno di Pasqua il dottore mi chiama nel suo studio e mi dice: “Hai la leucemia, ma non preoccuparti, guariscono in tanti…”
E’ stato un bel colpo! Leucemia mieloide acuta di tipo M4.
Dopo una prima terapia (circa 40 giorni di ospedale) in cui (credo) sono stato più morto che vivo (febbre a 41.6, dolori ovunque, fatica a respirare, non mangiavo, non bevevo nulla, valori del sangue sballatissimi..:) entra il dottore e mi dice, con un sorriso da un orecchio all’altro:”Remissione completa!!!!!”
Non sapevo nemmeno bene cosa significava, ma era un gran risultato! Invece era solo un buon inizio, perché ci sono volute altre 2 terapie per scoprire che avrei dovuto fare il trapianto allogenico da sorella donatrice.
In quello stesso anno, il giorno di Ferragosto all’ospedale di Firenze ho iniziato la terapia del trapianto. Non ho ricordi così negativi della cura, sì, insomma, non mangiavo e non bevevo, ho perso 30 kg, ma non sono mai stato “veramente male”, almeno non come durante la prima terapia.
Ma è andata bene: il regalo per il Natale di quell’anno mi è stato quello di togliermi il cvc e di farmi uscire senza mascherina: insomma di riprendere una vita più o meno normale.
Ormai sono passati quasi 21 anni dal trapianto, di anni ne ho 38. In questo periodo mi sono diplomato, mi sono laureato in ingegneria, mi sono sposato, ho avuto modo di vivere momenti molto belli. E anche se ci sono ancora alti e bassi va tutto bene!!!
Volevo dirvi di non arrendervi mai e di continuare a lottare, perché anche se a volte sembra di aver perso la battaglia finchè si è vivi si può sempre vincere la guerra!!!!
Buona vita a tutti!
Massimo
Foto di: Armando Vaghi

2 commenti

  1. Una testimonianza di rinascita CONSOLIDATA è proprio questo quello che serve ai tanti guerrieri che affrontano,ahime, la malattia.
    Certo è facile dire CREDERCI SEMPRE, ma se queste parole sono TESTIMONIATE da una vita nuova che anche con alti e bassi è tornata ad essere VERA VITA non ci sono dubbi che bisogna sempre CREDERCI.
    Grazie per il ricordo della tua esperienza, e naturalmente a te come a tutti inostri guerrieri, BUONA VITA VERA di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il contenuto testuale digitato in modo da tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati.

Commenti sul post